Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2013 / Luglio / IN CENTRO STORICO STA CAMBIANDO IL PAESAGGIO LUMINOSO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

30/07/2013

IN CENTRO STORICO STA CAMBIANDO IL PAESAGGIO LUMINOSO

Prosegue la sostituzione di lanterne e lampade in collaborazione con Hera Luce Risparmio, funzionalità ed estetica con la tecnologia led al posto dei vapori di sodio

In via Carteria, in strada e sotto il portico, ci sono già. Così in via Castellaro, e prossimamente si installano in piazza XX settembre, via dello Zono e via Albinelli. A seguire, si interverrà sui portici di corso Canalchiaro. Sono le nuove luci in centro storico che portano risparmio energetico, valorizzano spazi e architetture, danno miglior visibilità notturna e, di conseguenza, maggior senso di sicurezza.

Procede il piano per il nuovo paesaggio luminoso nel cuore antico di Modena a cura dell'assessorato Sviluppo economico e Centro storico del Comune in collaborazione con Hera Luce e l'assessorato all’Ambiente. Un progetto che viene realizzato nel rispetto delle linee guida del Piano di riqualificazione degli spazi pubblici e strade del Centro storico, approvate dalla Soprintendenza e dal Consiglio comunale lo scorso dicembre.

“Proseguiamo a intervenire sul nostro centro storico, convinti che la bellezza del cuore cittadino sia un elemento fondamentale per la sua vitalità – sottolinea l’assessore comunale Stefano Prampolini – e lo facciamo secondo un piano complessivo in accordo con le Soprintendenze e con una visione d’insieme nella quale tutti gli interventi mirano al risultato. Per esempio – spiega Prampolini – i portici di via Carteria vengono ora curati e ridipinti, in previsione delle nuove aperture di attività artigianali e giovanili a settembre”.

Entrando nel dettaglio degli interventi sulle luci, in via Carteria, sulla strada, sono stati sostituiti i gruppi ottici in 11 lanterne a braccio, passando da lampade al sodio da 100 Watt a quelle a led da 36 Watt. Sotto il portico, 13 nuove lampade da 42 Watt hanno preso il posto di altrettante al sodio da 70 Watt. In via Castellaro la sostituzione ha riguardato cinque gruppi ottici nei quali le lampade a led da 36 Watt hanno soppiantato lampade a sodio da 100 Watt. Ora è la volta di piazza XX settembre e dintorni, via Albinelli e via dello Zono, con la sostituzione di 25 lanterne dotate di lampade da 100 Watt con nuove lanterne a led da 42 Watt.

Le nuove luci illuminano lo spazio pedonale sottostante contenendo così l'illuminamento superiore, al fine di ridurre l'inquinamento luminoso.

Le lampade “a Led” con luce bianca calda sostituiscono le attuali lampade “ai vapori di sodio” (tecnologia più adatta all’illuminazione stradale, con la tipica colorazione fortemente giallastra).

I vantaggi derivanti dalla sostituzione delle vecchie lampade ai vapori di sodio con nuove lampade a tecnologia Led, oltre a un risparmio energetico valutabile fino al 60%, sono apparsi evidenti già dai primi utilizzi in città. Si è potuto osservare un miglioramento della visibilità notturna negli spazi di frequentazione quotidiana, consentendo nella vista notturna un migliore riconoscimento dell'intero spettro e una “migliore messa a fuoco” in prospettiva: un aspetto che concorre ad aumentare il senso di sicurezza nella frequentazione notturna. Altro effetto positivo è il miglioramento della qualità nella percezione dei tratti architettonici e dei colori materici degli edifici.

Gli interventi di sostituzione lampade porteranno nel complesso a un risparmio di circa 10 mila Kwh all’anno.

Azioni sul documento