Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2014 / Marzo / 8 MARZO, NORDI: “SOLO CON LE DONNE SI ESCE DALLA CRISI”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

06/03/2014

8 MARZO, NORDI: “SOLO CON LE DONNE SI ESCE DALLA CRISI”

L’assessore comunale alle Pari opportunità Marcella Nordi in occasione della Giornata internazionale della donna. Numerose iniziative in programma in città

“Sabato 8 marzo anche Modena celebra la Giornata internazionale della donna per ricordare le conquiste economiche, politiche e sociali delle donne, ma soprattutto le discriminazioni che ancora subiscono. Questa ricorrenza è quindi per noi soprattutto un punto di partenza, perché siamo convinte che per uscire dalla crisi globale, non solo economica ma anche di valori, che mette a rischio il futuro del nostro Paese, sia indispensabile la presenza fattiva delle donne, la loro piena e consapevole partecipazione a ogni sfera della vita sociale, economica e politica”. Lo afferma l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Modena Marcella Nordi in occasione della Giornata internazionale della donna.

“L’8 marzo deve essere un punto di partenza, inoltre, perché il tema della violenza alle donne è tragicamente d’attualità anche nella nostra società e non è un caso che l’Unione europea abbia quest’anno scelto di dedicare la Giornata proprio alla prevenzione della violenza domestica. Non ci stanchiamo quindi – continua Nordi - di ribadire l’importanza di una solida rete di sostegno alle vittime e di leggi più severe e incisive, e con favore abbiamo accolto la nuova legge contro lo stalking di cui c’era assolutamente bisogno. Ma siamo convinte che alla base della violenza ci sia un problema culturale, oltre che sociale, che va contrastato con una seria azione di educazione alla cultura di genere, alla tolleranza e alla valorizzazione delle differenze”. Un aspetto, questo, che vede da tempo impegnata l’Amministrazione comunale, spesso facendo affidamento più ai fondi europei che alle proprie risorse sempre più scarse. Come è accaduto gli scorsi anni con Perspective, i cui risultati sono in mostra al Circolo XXII. E come accade oggi con Log in, il progetto europeo contro la violenza di genere sul web che sta coinvolgendo a Modena, come in altre quattro città europee, centinaia di giovani e che cerca di arrivare anche alle loro famiglie”.

Mostre, incontri, appuntamenti per approfondire il ruolo delle donne nella scienza, nella letteratura, nella poesia e nella magistratura, ma anche gli aspetti normativi del contrasto alla violenza di genere, sono tra le tante occasioni di riflessione che si svolgono in questi giorni in città, a partire dallo spettacolo di “Italia mia Italia” di Maddalena Crippa che la serata dell’8 marzo l’Amministrazione comunale offrirà alle modenesi al Teatro Storchi.

Ad altre numerose iniziative, che si svolgeranno in sedi istituzionali e non, l’assessorato alle Pari opportunità ha dato il patrocinio e dedicato un volantino distribuito nei punti informativi e scaricabile da internet (www.comune.modena.it/pariopportunita). Sabato 8 marzo, partirà alle 15 da piazza Grande “Donne in corsa. In corsa per le donne” gara e camminata non competitiva riservate alle donne e organizzata da Uisp, che aderisce alla campagna “Lo sport contro la violenza sulle donne” e vede testimoni autorevoli rappresentanti dello sport. Inoltre, durante tutta la giornata l’Udi distribuirà rametti di mimosa in piazza Mazzini e inviterà a riempire la piazza di scarpe rosse per ricordare tutte le vittime di violenza.

Azioni sul documento