Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2014 / Marzo / A MODENA IL CENTRO STORICO OGGI SI SCOPRE CON UNA “APP”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/03/2014

A MODENA IL CENTRO STORICO OGGI SI SCOPRE CON UNA “APP”

Informazioni su mostre, monumenti, ristoranti, hotel, botteghe, spettacoli. È gratuita negli store digitali l’applicazione per smartphone e tablet “Modena in movimento”

Cosa va in scena a teatro a Modena? Che mostre ci sono in corso ai musei? Come ci arrivo? E se volessi mangiare qualcosa, comprare in una bottega storica o cercare una camera per la notte? A queste, e a molte altre domande, d’ora in poi Modena risponderà anche con una “app”, un’applicazione per cellulari smartphone e tablet, dedicata sia a cittadini modenesi, sia a turisti e visitatori. La “app” si chiama “Modena in movimento”, ed è scaricabile gratuitamente da oggi, mercoledì 5 marzo, negli store digitali Apple e Google digitando per la ricerca "moinmo" (per altri sistemi operativi il collegamento internet è m.comune.modena.it). Con le stesse modalità sarà disponibile in aprile la versione della “app” in lingua inglese.

L’obiettivo del nuovo strumento digitale è di valorizzare il centro storico di Modena come principale luogo d’incontro dei modenesi e di chi viene in città per turismo o altro, rendendolo più interessante, fruibile e accessibile.

“Questo progetto, che abbiamo fortemente voluto e oggi è una realtà – sottolinea Stefano Prampolini, assessore comunale al centro storico e allo Sviluppo economico – ci mette al passo con la nuova comunicazione digitale, sempre più utilizzata da un numero crescente di persone. In più la “app” – prosegue Prampolini - oltre a essere uno strumento utile, valorizza e coinvolge le numerose realtà operanti sul territorio con particolare riferimento alle eccellenze eno-gastronomiche, le attività artigianali e produttive, le proposte commerciali, la cultura e gli eventi che caratterizzano la città e la sua storia”.

“Sarà questa – aggiunge Fabio Poggi l’assessore comunale a Innovazione e Comunicazione - la prima di una serie di app che inizieranno a rendere Modena più smart con servizi e informazioni più accessibili. L’app sul centro storico è anche il banco di prova in cui sperimentiamo una prima apertura degli open data del Comune. Una strada che siamo sicuri valga la pena percorrere, perché la ‘liberazione’ dei dati pubblici potrà accrescere l’efficienza e la trasparenza della Pubblica amministrazione, migliorare la qualità della vita dei cittadini e fornire alle imprese nuove opportunità di business”.

"Modena In Movimento" è organizzata in cinque macro aree di accesso: scoprire, gustare, dormire, eventi, info utili, e preferiti (collezione personalizzabile). Tra i contenuti principali ci sono il calendario degli eventi e delle iniziative pubbliche cittadine; informazioni su fiere e mercati che si svolgono in città; monumenti e attrattive turistiche cittadine; musei, teatri, cinema e gallerie espositive; servizi di informazione e di pubblica utilità; parcheggi; botteghe storiche e attività commerciali e artigianali della tradizione; ristoranti e alberghi; notizie dal Comune; aree wi fi pubbliche. Le informazioni presentate sono geolocalizzate e collegate al navigatore. Grazie all’impiego delle tecnologie avanzate del web, la nuova “app” utilizza le potenzialità e informazioni presenti in Internet sulla rete civica del Comune di Modena creando flussi di dati automatici dalle banche dati presenti sul portale dell’amministrazione comunale (www.comune.modena.it) ed eventualmente di altri siti presenti in rete. Ogni volta che le rispettive redazioni aggiornano i contenuti dei siti a cui fa riferimento la “app”, automaticamente si aggiornano anche le informazioni di “Modena in movimento”.

Azioni sul documento