30/11/2015

STATISTICHE /2 – CALA IL NUMERO E LA GRAVITÀ DEGLI INCIDENTI

Nel 2014 nove i morti sulle strade di cui 4 ciclisti. La superficie urbanizzata a Modena è il 23 % del territorio con 22,5 % di verde pubblico. Densità 1008 abitanti/kmq

Con circa 750 autovetture ogni mille residenti maggiorenni, il numero di macchine circolanti a Modena, secondo quanto riportato nell’Annuario statistico 2014, negli ultimi sei anni si mantiene stabilmente attorno alle 115 mila unità.

Nel 2014 è però calato il numero di incidenti con conseguenze alle persone, che scendono sotto quota 1.200, e cala anche il numero dei morti: se ne sono registrati nove in totale, tra i quali quattro ciclisti e nessun pedone. Nel 2013 i morti per incidente erano stati 15 e i feriti 1.674. Il calo è sensibile e progressivo in termini di tendenza: nel 2010 rispetto al 2014 i morti erano stati quasi il doppio (17) e i feriti il 20 per cento in più (1.915). Tra le motivazioni del calo degli incidenti e della loro minor lesività, c’è probabilmente anche il miglioramento delle infrastrutture stradali. Aumenta quasi annualmente, infatti, il numero delle rotatorie, che nel 2014 sono diventate 68 mentre nel 2010 erano 60; migliora l’illuminazione stradale che nel 2014 ha 31.882 punti luce, mentre nel 2010 erano un migliaio in meno, 30.839; cresce la rete delle ciclabili con 214 km. di estensione sul territorio comunale: l’aumento dal 2010, quando i chilometri erano 168, è di oltre un quarto (27 %).

Altri dati dell’Annuario riguardano territorio, superficie urbanizzata e densità abitativa. La superficie del territorio comunale, circa 18.362 ettari, è quasi doppia rispetto a quella di Bologna. La superficie urbanizzata, di cui il 22 % è verde pubblico, è pari al 23 % del territorio comunale, mentre la densità abitativa è di 1.008 residenti per chilometro quadrato. La densità abitativa varia a seconda delle zone: nel nucleo storico è di 8.774 abitanti per chilometro quadrato; nella prima periferia, caratterizzata da palazzine, è ancora elevata: 7.023 abitanti per chilometro quadrato; nel restante spazio urbano, costruito per lo più a partire dagli anni ’70 con ampi spazi tra le costruzioni, la densità abitativa scende a 2.613 ed è qui che vive il 44% della popolazione modenese. Nella zona extra urbana la densità scende a 55 abitanti per chilometro quadrato.

Azioni sul documento