Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Ottobre / “RIGENERAZIONI CREATIVE” / 3 – IL CONVEGNO ALL’EX AEM
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

04/10/2018

“RIGENERAZIONI CREATIVE” / 3 – IL CONVEGNO ALL’EX AEM

Giovedì 11 ottobre la tappa modenese del convegno che si svolge nell’ambito di “EnERgie diffuse”. Il tema è la sostenibilità dei percorsi di rigenerazione urbana

La sostenibilità nel tempo dei percorsi di rigenerazione urbana è il tema che sarà discusso giovedì 11 ottobre, al Laboratorio aperto ex Aem, nella tappa modenese del convegno “Giovani RiGenerAzioni creative”, compreso nel programma della manifestazione “EnERgie diffuse” per la valorizzazione della cultura che si svolge in tutta la regione dal 7 al 14 ottobre.

Il convegno, che si svolge a Reggio Emilia, Modena, Ferrara e Bologna dal 10 al 12 ottobre, è il momento conclusivo del bando “Rigenerazioni creative”, promosso dall’Anci, Associazione nazionale Comuni italiani, che ha consentito il finanziamento di 16 progetti di rigenerazione urbana, tra i quali anche quello della Torre del Centro musica, attraverso i linguaggi e la pratica della creatività dei giovani. L’appuntamento rappresenta anche la terza edizione di “Remixing cities”, il momento periodico di confronto dell’associazione Giovani artisti italiani.

Al Laboratorio aperto ex Aem,, a partire dalle 12, dopo i saluti del sindaco Muzzarelli e di Fabio Sgaragli della Fondazione Brodolini, si alterneranno sul tema della sostenibilità progettuale, gestionale ed economica, a medio e lungo termine, dei percorsi di rigenerazione urbana Sabrina Magrini, del Mibac, Angelo Manaresi, docente di economia e gestione delle imprese, Michele Trimarchi, economista della cultura, Raffaella Nanetti docente emerita dell’University of Illinois, Franco Milella, Fondazione Fitzcarraldo,, Francesco Grillo, direttore del think tank Vision dell’università di Pisa.

“Giovani RiGenerAzioni creative” e il festival “Transmission bands” alla torre del Centro musica sono due degli appuntamenti del ricco calendario di “EnERgie diffuse”, un patrimonio di culture e umanità”, l’iniziativa promossa dalla Regione Emilia Romagna che nell’anno europeo del Patrimonio culturale 2018 evidenzia l’importanza sociale ed economica del patrimonio culturale e celebra le ricchezze e le diversità culturali europee. La manifestazione vede gli istituti culturali di Modena protagonisti con numerose iniziative tra le quali l’Opera diffusa promossa dal Teatro comunale Pavarotti che per sabato 13 ottobre, dalle 19, propone al Mercato Albinelli “Banchi di prova”, con alcune delle arie delle opere in programma nella stagione lirica 2018-2019 cantate dal vivo e la guida d’eccezione di Tony Contartese.

Sempre nel weekend del 13 e 14 ottobre, la biblioteca Poletti e l’Archivio storico comunale organizzano aperture straordinarie della mostra “1948 Italia al bivio. Verità e menzogne di una repubblica inquieta”, con visite guidate e un trekking urbano a cura di Paola Gemelli e Daniel Degli Esposti.

I Musei civici propongono per domenica 14 ottobre, in Gipsoteca Graziosi l’itinerario gratuito “Giuseppe Graziosi. Modena-Parigi andata e ritorno”. Al laboratorio Dida, sia alla mattina che al pomeriggio, si svolge il laboratorio gratuito “Alta tensione. Esperimenti e dimostrazioni sull’elettromagnetismo”.

Il programma completo della manifestazione “EnERgie diffuse” si può trovare sul sito energiediffuse.emiliaromagnacreativa.it

Azioni sul documento