Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Ottobre / ANZIANI, AL RAMAZZINI ANCHE IL PARCO SI È RIFATTO IL LOOK
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

03/10/2018

ANZIANI, AL RAMAZZINI ANCHE IL PARCO SI È RIFATTO IL LOOK

Nuova recinzione grazie a generosa donazione e migliorie nell’area verde. Ospiti volontari e operatori hanno festeggiato insieme all’assessora Urbelli

Dopo i lavori di consolidamento e manutenzione straordinaria realizzati dall’Amministrazione comunale di Modena e quelli di manutenzione ordinaria a cura dalla cooperativa Domus che gestisce la struttura, anche il parco della Casa residenza per anziani Ramazzini è stato oggetto di interventi di miglioria, questi ultimi finanziati anche grazie a una generosa donazione.

Nei giorni scorsi familiari, ospiti e operatori hanno festeggiato, insieme all’assessora a Welfare Giuliana Urbelli e ai volontari attivi al Ramazzini, gli interventi realizzati per migliorare le condizioni della struttura, con una festa nel parco completamente risistemato.

Per delimitare l’area verde di via Luosi è stata posata una nuova e più resistente recinzione metallica che migliora le condizioni di sicurezza della struttura e degli anziani accolti. A consentire l’opera la donazione di oltre 15mila euro da parte di Solidus Onlus, mentre Società Cooperativa Bilanciai con una donazione di 15mila euro in tre anni ha contribuito all’acquisto di ausili e di un gazebo per l’area verde. Infine, durante l’estate i richiedenti asilo accolti in alcuni Cas di Modena sotto il coordinamento del “Comitato panchine” hanno riparato le panchine impegnandosi  anche nella pulizia periodica del parco.

Il momento conviviale, che si è svolto lo scorso sabato, è stato l’occasione per ringraziare i donatori ma anche per ricordare il futuro che va delineandosi per la residenza. Il nuovo Ramazzini (con 75 posti rispetto agli attuali 70 accreditati) sorgerà infatti nell’area pubblica del quartiere San Faustino, vicino al Windsor Park, nei pressi del parco Londrina. Complessivamente, contando gli ulteriori 75 posti di una nuova Casa residenza che sarà costruita alla Madonnina e di altre due, con complessivi 140 posti, che saranno realizzate in un’area privata del quartiere Crocetta con un intervento di rigenerazione di fabbricati, il potenziamento di offerta arriverà a 290 posti, come confermato dalle commissioni tecniche che hanno valutato le domande presentate per i due avvisi pubblici del Comune, che, sulle base delle linee di indirizzo approvate dal Consiglio comunale, avevano l’obiettivo di potenziare l’offerta cittadina di posti residenziali in strutture per anziani non autosufficienti.

Inoltre, già nei giorni scorsi la Giunta ha deliberato un aumento di posti accreditati nelle Casa residenza per anziani del distretto di Modena di ulteriori 15 posti. Dai 692 attuali, diventano quindi a 707 i posti accreditati.

Azioni sul documento