Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Ottobre / FILIPPI A TUTINO: “POSIZIONE CHE NON AIUTA A RILANCIARE IL TPL”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/10/2018

FILIPPI A TUTINO: “POSIZIONE CHE NON AIUTA A RILANCIARE IL TPL”

L’assessora alla Mobilità sostenibile di Modena interviene nel dibattito su Seta

L’assessora alla Mobilità sostenibile del Comune di Modena Alessandra Filippi interviene nel dibattito su Seta:

“L’intervento dell’assessore Tutino sulla stampa non è utile a risolvere i problemi di Seta e del trasporto pubblico locale. L’attacco al neo-presidente Cattabriga, agli altri soci dell’azienda e al responsabile finanziario di Seta, la difesa, senza se e senza ma, del direttore uscente, compromettono fortemente il dialogo in corso fra i soci e la Regione per rilanciare l’impresa e il trasporto pubblico.

Da statuto non è il presidente a indicare il direttore, dunque Cattabriga non ha nessuna responsabilità diretta. I bilanci di Seta sono stati approvati dai Consigli di amministrazione, dalle assemblee dei soci, controllati dal collegio sindacale e dalla società di revisione e certificazione indipendente (BDO), trasmessi alle Agenzie della Mobilità e alla Regione, come i dati di bacino.

Accusare, inoltre, il dottor Minghetti di aver barato è un’offesa alla professionalità e onestà di uno stimato dirigente, e un’ingerenza nella gestione dell’azienda, che come ogni azienda, anche di proprietà pubblica, ha una propria autonomia funzionale.

Non servono battaglie di campanile e contro le persone. Occorre invece riprendere un dialogo costruttivo tra soci per esplicitare chiaramente e definitivamente la strategia di sviluppo di Seta e del Tpl”.

Azioni sul documento