Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Marzo / AL RAMAZZINI TERMINATI I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

08/03/2018

AL RAMAZZINI TERMINATI I LAVORI DI CONSOLIDAMENTO

Realizzati interventi per 150 mila euro; altre migliorie in corso. Urbelli: Un dovere garantire strutture adeguate, oltre che un impegno assunto con ospiti e familiari

Si sono conclusi i lavori di manutenzione straordinaria realizzati dal Comune di Modena nella Casa residenza per anziani Ramazzini e sono in corso gli interventi di tinteggiatura e sistemazione di competenza della cooperativa che gestisce la struttura.

“Abbiamo appena approvato gli avvisi pubblici che danno il via alle procedure per realizzare le nuove Residenze per anziani sul territorio comunale – afferma l’assessora al Welfare del Comune di Modena Giulia Urbelli – in modo da ampliare l’offerta di posti in casa protetta per non autosufficienti: un bisogno crescente per una larga fascia della popolazione, prevalentemente anziani, ma anche per molte persone con gravi disabilità, e le loro famiglie. Si tratta di un investimento importante per il welfare cittadino in grado di destare l’interesse del sistema economico; auspichiamo che, anche grazie alla possibilità di optare per percorsi differenti, alle procedure semplificate previste e alle indicazioni fornite negli avvisi pubblici, i tempi di realizzazione non siano lunghi. Nel frattempo abbiamo il compito di garantire un alto livello qualitativo e strutture adeguate a tutti i nostri ospiti. È quanto stiamo facendo anche al Ramazzini di via Luosi, che è ora in condizioni decisamente migliori rispetto a qualche mese fa, un impegno che ci eravamo presi con i familiari degli ospiti. Nell’edificio risalente ai primi del ‘900 e quindi vincolato dalla Soprintendenza – continua Urbelli - a gennaio si sono potuti realizzare i lavori che da tempo l’Amministrazione aveva previsto e quando le condizioni climatiche lo consentiranno inizierà anche l’intervento di risistemazione del parco esterno. Inoltre, la cooperativa che gestisce la casa residenza, oltre a fornire un’assistenza molto apprezzata da ospiti e familiari, si sta adoperando per rendere più accogliente la struttura che solo una volta costruita la nuova Cra, sarà destinata a diventare sede distaccata del vicino Fermi”.

Gli interventi condotti dal settore Lavori Pubblici dell’amministrazione comunale per complessivi 150 mila euro hanno riguardato il consolidamento del fabbricato mediante micropali in acciaio per limitare i cedimenti dovuti a fenomeni di subsidenza che hanno determinato degli abbassamenti in alcuni locali. Inoltre, si è proceduto al ripristino delle solette dei balconi; sono stati condotti interventi di ripristino sui pavimenti che presentavano sconnessioni e cedimenti ed è stato  sostituito uno dei tre ascensori presenti nella struttura, quello adibito al trasporto delle lettighe oltre che delle persone.

Dopo i lavori di messa in sicurezza realizzati dal Comune, in queste settimane la cooperativa Domus sta effettuando diversi interventi di tinteggiatura e lavori di miglioria dei locali. Gli interventi prevedono la tinteggiatura di tutte le zone comuni, di cucina, aree di servizio e spogliatoi, oltre che di talune camere più ammalorate, il rifacimento di quattro servizi igienici e la sistemazione di uno degli ascensori adibiti al trasporto delle persone al fine di renderlo più funzionale.

 

Azioni sul documento