Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Marzo / LAVORO E CITTÀ FRA ‘900 E FUTURO, SEMINARI DI STORIA URBANA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/03/2018

LAVORO E CITTÀ FRA ‘900 E FUTURO, SEMINARI DI STORIA URBANA

Martedì 13 marzo e martedì 10 aprile alle 14 al Dipartimento di Economia Biagi promossi da Università e Ufficio storia urbana del Comune. Partecipazione libera

Prende il via un progetto sulla relazione fra storia della città costruita e storia del lavoro fra Novecento e futuro, promosso dall’Ufficio ricerche e documentazione Storia urbana del Comune con il Dipartimento di Economia “Marco Biagi” dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Si tratta di due seminari sul tema che si svolgono martedì 13 marzo e martedì 10 aprile (dalle 14 alle 15.30) nell’aula 4 del Dipartimento di Economia “Biagi”, in via Berengario 51 a Modena. Sono aperti liberamente e gratuitamente a tutti, e rientrano nell'ambito del corso di Storia del Lavoro coordinato da Andrea Giuntini, docente di storia economica all'ateneo modenese.

In apertura del seminario di martedì 13 marzo, introdotto da Andrea Giuntini e Catia Mazzeri, sarà proiettato il docufilm “Città industriale e Città contemporanea”, a cura del Comune di Modena. A seguire, le comunicazioni di Lorenzo Bertucelli, docente di storia contemporanea e direttore del Master in Public History a UniMore e Luca Biancucci, direttore Consorzio attività produttive aree servizi e CambiaMo.

In occasione dell'Anno Europeo del Patrimonio culturale (2018), infatti, l'Ufficio Storia urbana propone il nuovo progetto sulla storia e il futuro della città del Novecento, con riferimento anche allo sviluppo sociale ed economico, di cui le aree, gli spazi e gli edifici industriali sono espressione, delineando l'immagine urbana contemporanea. Il carattere della città industriale e del lavoro, la sua memoria e l'orizzonte in cui si muovono le politiche e le pratiche urbane e sociali saranno al centro dei due incontri, partendo dal “caso “modenese, per allargare lo sguardo alla scala nazionale ed europea.

La collaborazione tra istituzioni in questo campo è avviata da diversi anni, in relazione all’attività di ricerca e informazione culturale sulla città del Novecento e su Modena, curata dall'Ufficio. Sono stati prodotti studi e analisi tradotti in tre volumi, l'ultimo dei quali dedicato alla conoscenza del patrimonio industriale e del lavoro, parte integrante della città e del territorio (“Città e architetture industriali. Il Novecento a Modena”) dal quale nel 2017 sono stati tratti due documentari.

Ai seminari in programma, i relatori, esperti dei diversi saperi a confronto e autori di contributi per il volume citato, racconteranno le relazioni fra organizzazione del lavoro, economia, pianificazione urbana e architettura, soffermandosi sulla seconda metà del Novecento, sulle questioni del presente e le prospettive future, con attenzione ai temi di rigenerazione e riqualificazione.

Nel seminario di martedì 10 aprile alle 14, introdotto da Andrea Giuntini e Vanni Bulgarelli, del consiglio direttivo Ibc Emilia – Romagna, intervengono Matteo Sintini, storico dell'architettura docente all'Università di Bologna, e Marcello Capucci, dirigente del Servizio qualità urbana della Regione Emilia- Romagna.

La partecipazione ai seminari è libera. Si rilasciano attestati di partecipazione a richiesta e si può prenotare copia del volume “Città e architetture industriali. Il Novecento a Modena”.

Info online (www.cittasostenibile.it); e-mail (citta.sostenibili@comune.modena.it).

Azioni sul documento