Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Maggio / A VILLANOVA NUOVA SCUOLA PER L’INFANZIA IN CENTRO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/05/2018

A VILLANOVA NUOVA SCUOLA PER L’INFANZIA IN CENTRO

Annuncio del sindaco Muzzarelli in assemblea, al via una gara per la progettazione. In programma anche il nuovo campo di calcio, accanto all’attuale

A Villanova verrà realizzata una nuova scuola per l’infanzia e verrà costruita al centro della frazione, accanto alle scuole elementari e al nido, sostituendo così l’attuale struttura che si trova sulla strada per Modena, lontana dal centro abitato e senza pista ciclabile. Lo ha annunciato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli nel corso dell’assemblea con i residenti che, promossa dal Comune e dal Quartiere 4, si è svolta nella serata di mercoledì 9 maggio.

Oltre al sindaco sono intervenuti il vicepresidente del Quartiere Stefano Manicardi e il referente per Villanova Roberto Ausiello, l’assessora all’Urbanistica e Pianificazione territoriale Anna Maria Vandelli, l’assessora ai Quartieri e Partecipazione Irene Guadagnini, l’assessore a Lavori pubblici e Sport Giulio Guerzoni.

Per la nuova struttura, che andrà a completare il polo scolastico nel cuore della frazione, facilmente raggiungibile anche a piedi e in bici, si sta predisponendo un bando per la progettazione che potrà contare anche sul contributo di 36 mila euro di Abitcoop, come ha sottolineato il sindaco ringraziando la cooperativa. Nella progettazione si terrà conto anche delle esigenze educative dei bambini, uno degli elementi del concorso infatti sarà proprio il coinvolgimento dei rappresentanti della scuola che avrà un costo di circa un milione e mezzo da finanziare nel bilancio 2019.

Nel corso dell’assemblea è stato precisato che, in base alle scelte urbanistiche fatte a suo tempo, nell’area pubblica in cui verrà realizzata la scuola avrebbe dovuto essere spostato il campo da calcio. “In accordo con la società sportiva – ha spiegato il sindaco - abbiamo valutato un percorso diverso: un nuovo campo potrà essere realizzato accanto all’attuale, nell’area verde pubblica che si trova vicino alla ferrovia”. Il progetto è ovviamente da approfondire, ma l’idea condivisa in assemblea è quella di avere un vero e proprio piccolo centro sportivo con un nuovo campo con dimensioni regolari (indicativamente 105 metri per 65), una tribuna e spogliatoi nuovi che possano servire sia il campo principale sia la vecchia struttura che, ridimensionata, potrà essere utilizzata come campo d’allenamento (quello usato attualmente si trova a diverse centinaia di metri).

Sulla base delle vecchie scelte urbanistiche che prevedevano lo spostamento del campo, al posto della struttura sportiva era prevista la realizzazione di palazzine con 44 alloggi. La capacità edificatoria per lo sviluppo della frazione non sarà annullata, ha spiegato il sindaco, ma semplicemente trasferita nell’area di proprietà del Comune accanto alla nuova scuola, così da chiudere il “disegno” dell’attuale comparto residenziale senza creare nuove aree abitative lontano dai servizi. Si tratta di una dotazione da considerare in prospettiva e da valutare nell’ambito del percorso del Piano urbanistico generale in corso di definizione.

Azioni sul documento