Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Maggio / DAGLI USA PER STUDIARE LE SCUOLE DI MODENA, I 10 ANNI DI UGA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

07/05/2018

DAGLI USA PER STUDIARE LE SCUOLE DI MODENA, I 10 ANNI DI UGA

Il benvenuto del sindaco Muzzarelli alle studentesse di “University of Georgia and Modena Schools”, il progetto che le porta per un mese negli istituti cittadini

Lunedì 7 maggio il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha accolto in Municipio le giovani studentesse della Georgia giunte a Modena per conoscere e studiare le scuole della città.

Per quasi un mese le universitarie della facoltà di Education dell’Università della Georgia, che quest’anno si è aggiudicata uno dei primi posti nella classifica degli atenei statunitensi, saranno negli istituti modenesi di diversi gradi, dalle scuole d’infanzia alle medie, per interagire con studenti, docenti e integrare i diversi percorsi culturali. Un’opportunità per le giovani universitarie che si preparano a insegnare nelle scuole americane oltre che per studenti e insegnanti modenesi che si confrontano con loro.

Il progetto UGA “University of Georgia (UGA) and Modena Schools”, è promosso dall'associazione culturale Victoria Language and Culture di Modena e quest’anno giunge alla decima edizione. Ad accompagnare il gruppo, 22 studentesse e uno studente, c’erano la professoressa Beth Tolley, dell'università georgiana, e Roberta Rinaldi e Giorgia Violini di Victoria Language and Culture.

Nei prossimi giorni le future insegnanti americane, saranno ospitate presso famiglie e scuole modenesi; parte fondamentale dell'esperienza è infatti l'accoglienza che gli universitari statunitensi ricevono nelle famiglie modenesi.

Al progetto partecipano le scuole d'infanzia comunali Villaggio Giardino, Edison, Villaggio Zeta e Cimabue, le scuole degli Istituti Comprensivi 1, 7 e 2, la media Paoli del Comprensivo 8. In città, inoltre, il gruppo di americani visiterà la scuola media Mattarella, il Momo, il nido e la scuola d’infanzia Forghieri e sarà accolto anche dall’Istituto Spallanzani di Castelfranco Emilia. Gli studenti americani contraccambiano l’ospitalità che ricevono preparando per le loro classi letture, giochi, canzoni ed attività in lingua inglese.

Azioni sul documento