Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Settembre / ENERGIA / 2 – IN ESTATE 100 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

07/09/2018

ENERGIA / 2 – IN ESTATE 100 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Nell’ambito del bando calore, da Hera oltre 4 milioni di euro per l’efficientamento energetico di edifici scolastici, sportivi e sanitari del Comune di Modena

Sono un centinaio, per un investimento complessivo di oltre 4 milioni di euro, gli interventi di riqualificazione energetica in scuole, palestre, strutture sportive e sanitarie di proprietà del Comune di Modena realizzati nel corso dell’estate dal Gruppo Hera, attraverso i tecnici delle società specializzate.

Gli interventi rientrano nel nuovo contratto di servizio per la gestione di energia e calore che il Comune di Modena ha aggiudicato dopo una gara europea al Gruppo Hera, e che prevede, appunto, investimenti per l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio comunale per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro in due anni, garantendo maggiore efficienza, tutela dell’ambiente e risparmio economico a parità di confort abitativo.

I lavori eseguiti nel corso dell’estate a seconda delle necessità e delle caratteristiche dei singoli edifici, hanno riguardato la posa di rivestimenti isolanti, come cappotti e sottotetti, il rifacimento degli impianti termici e di raffrescamento, la sostituzione degli impianti di illuminazione, l’installazione di pannelli per la produzione di energia termica ed elettrica a partire dal sole.

Protagoniste dei cantieri principali sono state le scuole: 14 gli istituti coinvolti tra i quali le scuole Cavour, Gramsci e Calvino-Galilei, per le quali i lavori si sono estesi anche alle palestre, Costa-Cittadella e Ciro Menotti.

Gli interventi maggiori sulle strutture sportive hanno riguardato il PalaPanini e la pista da atletica indoor della Fratellanza. In entrambi i casi è stato completamente ammodernato l’impianto di illuminazione. Per entrambe le soluzioni, il Comune ed il Gruppo Hera hanno deciso di adottare la più moderna tecnologia led, una scelta nella direzione del risparmio e del rispetto dell’ambiente, perché a parità di luce emanata gli impianti attuali registrano consumi energetici (e di conseguenza emissioni di CO2 in atmosfera) molto inferiori.

I lavori effettuati al PalaPanini si sono inoltre caratterizzati per gli strettissimi tempi di realizzazione, dato che tutte le operazioni hanno dovuto essere messe in atto tra la fine del campionato e la data della Nations League. Il risultato è di altissima qualità, tanto che, grazie alle migliorie apportate, il palazzetto oggi rispetta i più elevati standard illuminotecnici e può ospitare eventi di caratura internazionale.

Da ricordare, infine, l’opera di riqualificazione dell’impianto termico della casa protetta Vignolese con l’installazione di due gruppi frigoriferi che, con il rinnovo della rete di distribuzione, ha sensibilmente migliorato la performance tecnica della struttura garantendo un comfort ottimale.

In totale, nel 2018 il Gruppo Hera ha investito per la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare del Comune di Modena oltre 4 milioni di euro. Le migliorie introdotte, assieme a una gestione oculata degli impianti di illuminazione, riscaldamento e raffrescamento, porteranno significativi benefici sia in termini di risparmi sui consumi sia in termini ambientali. Una volta terminati tutti gli interventi previsti, infatti, ci si attende un risparmio energetico pari al 20 per cento, che, in termini ambientali, si tradurrà in minori emissioni in atmosfera di 1.300 tonnellate di CO2/anno, pari a quella assorbita da 12.700 alberi.

Il Gruppo Hera diffonderà le informazioni su questo importante intervento di riqualificazione, che sta rendendo più efficiente dal punto di vista energetico il patrimonio immobiliare del Comune, con le bollette in emissione tra settembre e novembre alle quali sarà allegato un volantino che riporta i numeri salienti dell’iniziativa e le sue finalità.

Azioni sul documento