Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Settembre / IL SINDACO SALUTA IL COLONNELLO CRISTALDI IN PARTENZA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

03/09/2018

IL SINDACO SALUTA IL COLONNELLO CRISTALDI IN PARTENZA

“Grazie per quanto fatto per Modena e auguri per i futuri incarichi”. Il comandante del Reparto operativo dei Carabinieri era accompagnato dal capitano Di Niquili

“Grazie per il servizio prestato al servizio dei cittadini e per il contributo dato per la sicurezza a Modena e in bocca al lupo per i nuovi incarichi che vi apprestate a svolgere”. Nella mattinata di lunedì 3 settembre il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha salutato l’attuale comandante del Reparto operativo del Comando provinciale dei Carabinieri di Modena, tenente colonnello Domenico Cristaldi e il capitano Luca Di Niquili ugualmente in procinto di lasciare la città.

Durante l’incontro il sindaco si è soffermato a discutere di questioni inerenti la sicurezza e i reati predatori con il tenente colonnello Cristaldi che ha sottolineato come la centralità geografica di Modena, collocata su importanti assi viarie, la rendono particolarmente vulnerabile da parte di organizzazioni criminali non stanziali, provenienti da altre città o addirittura da altri paesi, richiedendo pertanto una particolare attenzione nella fase delle indagini sui reati.

Il tenente colonnello Cristaldi, arrivato a Modena dopo diverse esperienze alla Direzione Investigativa Antimafia Carabinieri, nei prossimi giorni andrà a ricoprire il ruolo di comandante della compagnia provinciale dei Carabinieri di Oristano, mentre il capitano Luca Di Niquili, che a Modena prestava servizio nel Nucleo operativo e radiomobile, andrà in Sicilia al comando di una Compagnia Carabinieri della provincia di Caltanisetta, entrambi lasciano però affetti e famiglia a Modena: “una città dalle radici sane – ha sottolineato il comandante Cristaldi – dove i giovani hanno la possibilità di crescere bene e dove il primo riscontro su quanto fatto sul territorio lo abbiamo sempre avuto dagli stessi cittadini”.

Ai due ufficiali il sindaco Muzzarelli ha consegnato copie del volume “Modena attimi di Quiete” di Sauro Perticarini.

Azioni sul documento