Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Settembre / NEI QUARTIERI LA GIORNATA DELLA CITTADINANZA SOLIDALE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

25/09/2018

NEI QUARTIERI LA GIORNATA DELLA CITTADINANZA SOLIDALE

Sabato 29 settembre le iniziative per promuovere il volontariato. In programma interventi di pulizia del verde, animazione e informazione aperti a tutti i cittadini

Pulizia delle aree verdi comuni, tinteggiatura e manutenzione degli arredi urbani, animazioni per bambini e promozione delle associazioni del dono. Sono alcune delle attività proposte nell’ambito della Giornata della cittadinanza solidale in programma a Modena sabato 29 settembre e aperte a tutti i cittadini che potranno partecipare da protagonisti.

La Giornata, promossa dalla Regione Emilia Romagna con l’obiettivo di promuovere l’impegno di ogni cittadino per il bene comune, è stata presentata questa mattina, martedì 25 settembre, in Municipio, con una conferenza stampa alla quale sono intervenuti l’assessora alla Partecipazione e ai Quartieri Irene Guadagnini, Paolo Zarzana, presidente del Centro servizi per il volontariato Modena e il presidente del Quartiere 1 Franco Maria Tonelli che, insieme agli altri presidenti di Quartiere Carmelo Belardo, Mara Bergonzoni, Alberto Cirelli, hanno lavorato, con la collaborazione del Gruppo Hera, per definire il programma delle iniziative.

Come ha sottolineato l’assessora Guadagnini, “Modena è da sempre città attenta alla solidarietà e ricca di esperienze di volontariato. Questa giornata ci permette di accendere i riflettori su tante diverse realtà che si impegnano quotidianamente per rendere la nostra città più accogliente, pulita e solidale. Oltre alle realtà consolidate e di lunga tradizione – ha proseguito – vogliamo dare visibilità ai tantissimi che, attraverso l’Albo dei cittadini attivi, mettono a disposizione tempo ed energie per migliorare la propria zona e non solo”. L’assessora ha anche ricordato che la Giornata, grazie all’impegno del Centro servizi per il volontariato, avrà un’anteprima importante giovedì 27 settembre con l’incontro con Claudia Lodesani, presidente di Medici senza frontiere Italia che, alle 20.30, nell’aula magna del liceo Muratori (viale Cittadella 50), terrà una conversazione sul tema “Umanità e responsabilità: accogliere perché”. “Un’incontro – sui temi della solidarietà e dell’impegno civile, tanto più importante quanto più si fanno strada paure ed egoismi”.

Nel corso di sabato 29 settembre, ogni Quartiere propone un proprio programma: nel Quartiere 1 si potrà partecipare, dalle 10 alle 12, alla pulizia e sistemazione del verde dei Giardini ducali. Nel Quartiere 2, il tema centrale sarà quello del dono con gli stand informativi, dalle 9.30 alle 12.30 nella piazzetta del centro commerciale I Portali, delle associazioni di volontariato Avis, Admo, Aido e Gavci. Nel Quartiere 4, dalle 9.30 alle 12.30, è in programma la pulizia della pista ciclabile che porta al polo ospedaliero di Baggiovara e la riverniciatura dei giochi del parchetto in zona Galilei.

Programma ricchissimo nel Quartiere 3 che ha previsto una serie di appuntamenti nel corso del pomeriggio, dalle 14.30 alle 18.30 in collaborazione con numerose associazioni di volontariato. Ci saranno il laboratorio per bambini Migra Memory, le dimostrazioni di rianimazione da parte della Croce Blu, possibilità di partecipare a partite di pallavolo e di biliardino, attività di giocoleria e bolle di sapone e anche una mostra fotografica dedicata alla Famiglia in Italia. Alle 15 ci sarà un concerto della Banda cittadina e, a seguire, la premiazione dei volontari del quartiere e dei volontari richiedenti asilo e, infine, il saluto del sindaco Gian Carlo Muzzarelli.

Azioni sul documento