Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2018 / Settembre / UNA SCULTURA DI WAINER VACCARI AL POSTO DELL’EDICOLA PANINI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/09/2018

UNA SCULTURA DI WAINER VACCARI AL POSTO DELL’EDICOLA PANINI

L’opera si scopre mercoledì 12 settembre alle 18, dove c’era il chiosco in corso Duomo

Una scultura dell’artista modenese Wainer Vaccari al posto dello storico chiosco di giornali, per lasciare memoria di una grande storia imprenditoriale modenese, che prese il via proprio a partire da quella edicola.

L’edicola “dei Panini” sotto i portici di Corso Duomo, nel cuore storico di Modena è stata rimossa dalla sua collocazione a cura della famiglia e mercoledì 12 settembre alle 18, a ricordo degli esordi degli inventori e “re” delle figurine, invece del chiosco i modenesi e i visitatori troveranno una scultura in bronzo di Wainer Vaccari, addossata a una colonna dei portici vicino alla facciata della Cattedrale.

L’artista ha scelto di lavorare sul simbolo più conosciuto, l’immagine della rovesciata di Carlo Parola che compare sulle bustine e gli album delle figurine dei “Calciatori”. Fu proprio Vaccari, nel 1970 dipendente della Panini, a ridisegnarla e adattarla graficamente facendone il simbolo di quelle figurine che hanno accompagnato e coinvolto generazioni di bambini e ragazzi.

La piccola cerimonia della scopertura, a cui sono invitati i cittadini modenesi, sarà condotta dal giornalista e scrittore Leo Turrini. Partecipano il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, i famigliari, per cui parlerà Antonio Panini, l’artista Wainer Vaccari, e Aldo Hugo Sallustro, amministratore delegato della Panini, o un suo delegato.

La famiglia Panini intende fare dono dell’opera alla città, cedendola al Comune.

Azioni sul documento