Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Novembre / DAL CONSIGLIO AUGURI A RETTORE E CDA DELLA FONDAZIONE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

07/11/2019

DAL CONSIGLIO AUGURI A RETTORE E CDA DELLA FONDAZIONE

Il presidente Poggi li ha rivolti al professor Porro (“collaborazione per crescere come città universitaria”) e al presidente Cavicchioli (“insieme, stessa direzione”)

Il Consiglio comunale di Modena, nella seduta di giovedì 7 novembre, ha augurato buon lavoro al nuovo rettore Carlo Adolfo Porro e al presidente riconfermato della Fondazione di Modena Paolo Cavicchioli, insieme al nuovo consiglio di amministrazione.

Lo ha fatto il presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi sottolineando, riferendosi al professor Porro, la disponibilità personale e dell’intero Consiglio “alla massima collaborazione per far crescere sempre più la nostra Modena come città universitaria”. Riguardo, in particolare, alla proposta didattica e formativa, così come ai servizi di accoglienza e supporto per “i sempre più numerosi giovani che riconoscono nella nostra città e nella sua Università eccellenze e importanti opportunità”.

Un saluto e un rinnovato augurio Poggi lo ha rivolto anche al presidente confermato della Fondazione di Modena Paolo Cavicchioli, ai nuovi componenti del consiglio di amministrazione eletti dal Consiglio d’indirizzo dell’ente, così come al nuovo collegio dei revisori.

“Il ruolo strategico delle Fondazioni per lo sviluppo del territorio – ha aggiunto Poggi facendo riferimento a un’intervista del presidente - e di promotrici di azioni e progetti di integrazione delle politiche sviluppate dal nostro Comune, da sole dicono l'importanza del riconoscimento e del rispetto reciproci dei nostri ruoli e dell'impegno alla massima collaborazione”.

Per i prossimi quattro anni, quindi, l’augurio di Poggi è che Fondazione e Comune siano “a servizio della nostra città non solo fianco a fianco, ma davvero insieme, guardando nella stessa direzione”.

Azioni sul documento