Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Novembre / MODENA CONFERISCE LA CITTADINANZA ONORARIA A 216 BAMBINI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

14/11/2019

MODENA CONFERISCE LA CITTADINANZA ONORARIA A 216 BAMBINI

Tutti i nati e cresciuti in Italia hanno uguali diritti di cittadinanza: sabato 16 novembre la cerimonia con Unicef, sindaco, presidente del Consiglio e assessora Baracchi

Tutti i bambini nati qui e cresciuti insieme frequentando le stesse scuole hanno uguali diritti e doveri di cittadinanza. Un’uguaglianza che il Comune e il Consiglio comunale di Modena intendono ribadire anche attraverso un gesto simbolico che riveste grande rilevanza politica: il conferimento della cittadinanza onoraria a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia nel 2009 e residenti a Modena.

“In attesa che il Parlamento discuta una nuova legge nazionale in materia di cittadinanza e auspicando che prosegua il cammino intrapreso per arrivare a un Ius cultura - afferma l’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi - anche quest’anno, insieme al presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi e all’Unicef, abbiamo invitato tutti i bambini nati da genitori stranieri in Italia e cresciuti a Modena dove frequentano le scuole, giocano e si confrontano con i loro coetanei. Insieme a loro abbiamo chiamato le famiglie, le insegnanti e i compagni di classe, perché sia per tutti una grande festa improntata alla amicizia e all’uguaglianza”.

Il conferimento della cittadinanza avverrà sabato 16 novembre alle 10.30 a Forum Monzani (via Aristotele 33), presenti il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora Grazia Baracchi, il presidente del Consiglio Fabio Poggi e il presidente di Unicef Modena Lorenzo Iughetti. Parteciperanno inoltre il presidente del Tribunale di Modena Pasquale Liccardo e la comandante dei Vigili del Fuoco Marisa Cesario. 

Ad aprire l’evento con l’esecuzione del brano “Shnirele Perele” sarà l'orchestra ModenaMoltiMondi composta prevalentemente da studenti delle scuole superiori di Modena (Venturi, Cattaneo-Deledda, I.I.S. Corni, e Ipsia Corni) che dal 2017 unisce ragazzi, storie, musiche e culture sotto la direzione di Michele Bonifati, Simone Di Benedetto e Giulio Stermieri.

Nel corso della manifestazione saranno proiettati il video “L'infanzia e i suoi diritti” realizzato dal Centro Memo del Comune, uno realizzato da Unicef e quello fatto da alunni e insegnanti della scuola primaria Cittadella; la cerimonia sarà inoltre accompagnata da alcuni brani musicali a cura dell'orchestra ModenaMultiMondi. Dopo l’inno italiano e quello europeo le autorità consegneranno infine gli attestati di cittadinanza a 216 bambini che saliranno sul palco a gruppi, suddivisi per scuola, insieme ai compagni di classe, mentre sullo schermo gigante scorreranno i disegni realizzati da alcune classi quinte delle scuole Graziosi, Pascoli e Gramsci sui temi della cittadinanza e dei diritti dei bambini.

 

I giornalisti, fotografi e operatori di radio e tv sono invitati a partecipare alla cerimonia

Azioni sul documento