Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Marzo / EX ESTENSE / 2 – AL VIA “RICUCITURA” CON PALAZZO DEI MUSEI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

26/03/2019

EX ESTENSE / 2 – AL VIA “RICUCITURA” CON PALAZZO DEI MUSEI

Il progetto complessivo prevede il recupero di 11 mila metri quadri di superficie nel rispetto dell’architettura del Settecento. Nel primo stralcio si completa il piano terra

Il primo stralcio del progetto di restauro e riqualificazione dell’ex Ospedale Estense prevede il completamento di tutto il piano terra dell’edificio, con una prima ricucitura a livello funzionale e fisico con l’adiacente Palazzo dei Musei, così da ricostituire l’unitarietà dell’antico complesso. Negli stralci successivi, per un intervento complessivo che riguarderà 11 mila metri quadri di superficie, l’integrazione verrà sviluppata anche negli altri piani dell’edificio con interventi che saranno realizzati nel rispetto dei valori storici e architettonici del complesso immobiliare del Settecento che occupa un intero isolato nel centro storico di Modena. I lavori saranno quindi volti alla conservazione e al rafforzamento dei caratteri settecenteschi attraverso la restituzione, dove possibile, degli spazi originali attraverso la riscoperta delle strutture e la rimozione di limitati elementi che si sono aggiunti nel tempo. Il progetto prevede anche la realizzazione di uno spazio di accoglienza comune di tutti gli istituti culturali all’ingresso principale del Palazzo dei Musei su piazza Sant’Agostino.

Nel primo stralcio sono previsti numerosi interventi di tipo strutturale che riguardano l’intero edificio con opere di consolidamento e miglioramento sismico. Su tutto il piano terra, inoltre, verranno realizzate le opere impiantistiche (impianti meccanici, elettrici, speciali) e completate le finiture.

Il progetto prevede il rifacimento dell’intonaco, del tinteggio delle facciate esterne, la sostituzione e il restauro dei serramenti esterni, l’inserimento di una vetrata e la creazione di una rampa per il superamento delle barriere architettoniche al piano terra di Palazzo dei Musei, e la realizzazione di nuovi collegamenti verticali e di un sistema di rampe di collegamento al piano terzo tra il Palazzo dei Musei e l’ex Ospedale Estense. È inoltre previsto il restauro superficiale e delle pavimentazioni dei vani scala storici e il completamento di tutti i terrazzini posti all’ultimo livello dell’ex ospedale. Saranno infine ricomposti i collegamenti orizzontali esterni dei cortili, che verranno ripavimentati, così come le altane al quarto e quinto piano nel lato sud-est e restaurati e reintegrati di serramenti in legno.

Azioni sul documento