Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Marzo / LA SCOMPARSA DI GREGORY, IL CORDOGLIO DEL SINDACO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

03/03/2019

LA SCOMPARSA DI GREGORY, IL CORDOGLIO DEL SINDACO

Muzzarelli: "Modenese d'adozione, verrà ricordato come merita al Festival filosofia"
“Ci lascia un gigante della cultura italiana. Modenese d’adozione, era profondamente innamorato della nostra città". Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli ricorda così il filosofo Tullio Gregory scomparso sabato 2 marzo all'età di 90 anni.
"Gregory - aggiunge Muzzarelli - è stato un protagonista del Festival Filosofia sin dalla prima edizione, componente del Comitato scientifico, attivissimo fino all’ultimo nelle scelte destinate a tratteggiare e definire le successive edizioni, e con i suoi “menù filosofici” ci ha fatto viaggiare tra pensieri e sapori. Lascia un vuoto incolmabile'
"Appena appresa la notizia - continua il sindaco di Modena - ho parlato con il Direttore del Festival Daniele Francesconi e abbiamo concordato che lo ricorderemo come merita, per evidenziare al meglio la sua impronta decisiva per fare crescere edizione dopo edizione il Festival Filosofia”.

Azioni sul documento