Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Marzo / WILLIE PEYOTE CANTAUTORE SU MARTE E TANTA MUSICA ALLA TENDA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

19/03/2019

WILLIE PEYOTE CANTAUTORE SU MARTE E TANTA MUSICA ALLA TENDA

Programma della settimana in viale Monte Kosica: giovedì 21 marzo il rapper torinese alla rassegna del Centro Musica, venerdì 22 Petrella trio e John De Leo, sabato 23 Live@Rock

Willie Peyote, Gianluca Petrella con il suo 70's Trio e John De Leo, Le mura di Mos, Il Corpo Docenti e gli Oaks For Rent. È un programma ricco di musica e artisti, singoli e band, quello che si svolge da giovedì 21 a sabato 23 marzo alla Tenda di viale Monte Kosica angolo viale Fontanelli a Modena.

Giovedì 21 marzo alle 21 il primo appuntamento, a ingresso libero, è con un nuovo incontro tra musica e parole di “Cantautori su Marte. Quattro incontri senza gravità sulla canzone d'autore”, rassegna promossa dal Centro Musica di Modena nel progetto “Sonda”, con direzione artistica di Corrado Nuccini dei Giardini di Mirò. Ospite della serata è Willie Peyote, rapper torinese che, con i suoi brani accattivanti, ironici e allo stesso tempo di denuncia, ha attirato l’attenzione del pubblico e degli addetti ai lavori, creando brani underground che raccontano i paradossi del nostro Paese in modo sarcastico e divertente. Con lui si riflette sul cantautorato di oggi, sulla composizione e la diffusione delle canzoni tra Internet e Social Network, e sulle nuove strade che ha preso la canzone d'autore. In apertura, concerto acustico di Barone Lamberto, artista modenese emergente selezionato dal Progetto Sonda.

Venerdì 22 alle 21 torna il jazz con “Arts & Jam” rassegna a cura di Muse e JazzOff, con contributo di Fondazione Cassa di risparmio di Modena e Centro Musica (ingresso a offerta libera per contribuire alle attività dell'associazione Muse). Sul palco, due ospiti d'eccezione: Gianluca Petrella con il suo 70's Trio, accompagnato da Alfonso Santimone (tastiere, elettronica) e Stefano Tamborrino (batteria, percussioni), con la partecipazione straordinaria di John De Leo, che con la sua voce-strumento è uno degli artisti più interessanti nel campo della sperimentazione musicale italiana. Il nuovo progetto di Petrella parte da un viaggio nel tempo tra tinte acide e sonorità funk, le cui le radici scavano nella Black Music della metà del secolo scorso, per arrivare ad aprirsi nella contemporaneità. Con il gruppo, il leader trombonista intende dare un ritmo diverso alle proprie produzioni, unendo sonorità nord-europee al sound di Detroit e alle nuove frontiere elettroniche, mantenendo equilibrio tra ricerca e interpretazione.

Sabato 23 marzo alle 21, a chiudere la settimana sarà il rock della serie Live@Rock di “Intendiamoci”. Nella serata, a ingresso libero, tornano sul palco di viale Monte Kosica i carpigiani “Le mura di Mos”, che dopo una lunga pausa dalle scene presenteranno il nuovo album “Solo Una Linea”. A fare da apertura saranno altre due formazioni modenesi, “Il Corpo Docenti” e gli “Oaks For Rent”. 

Il programma completo della Tenda è sul sito www.comune.modena.it/latenda e sulla pagina facebook La Tenda.

Azioni sul documento