Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Maggio / OMAGGIO ALLE STELE DEI CARABINIERI E DEI MARTIRI DELLE FOIBE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

09/05/2019

OMAGGIO ALLE STELE DEI CARABINIERI E DEI MARTIRI DELLE FOIBE

Giovedì 9 maggio deposte ceste di fiori dopo la conclusione dell’intervento di pulizia dagli imbrattamenti e di ripristino dei danni subiti dai due monumenti il 25 aprile

Dopo la conclusione dell’intervento di pulizia dagli imbrattamenti e di ripristino dei danni subiti nel corso delle manifestazioni del 25 aprile, il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli, giovedì 9 maggio, ha reso omaggio alla stele in onore dei Carabinieri e al monumento per i martiri delle foibe, deponendo una cesta di fiori come forma di riparazione per l’oltraggio subito.

Alla stele in onore dei Carabinieri decorati o caduti in operazioni di servizio, in largo di Porta Bologna, il sindaco si è recato insieme al maresciallo Giandomenico Santangelo, presidente dell’Associazione nazionale Carabinieri di Modena e coordinatore provinciale. Con il generale Giampaolo Pani, presidente del Comitato provinciale dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, ha poi deposto la cesta di fiori al monumento in ricordo dei martiri delle foibe.

L’intervento di pulizia e ripristino dei danni ai due monumenti, costato complessivamente circa quattromila euro, è consistito nell’applicazione manuale, in più passaggi, di un prodotto detergente. Una volta rimosso il detergente, è stata effettuata la pulizia attraverso una microsabbiatura con bicarbonato sferoidale e ossigeno. Sono state quindi rifatte le scritte incise in argento e, infine, sui monumenti è stato applicato un prodotto protettivo minerale antiscritta.

Azioni sul documento