Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Giugno / “LIVE IN MODENA” 40 ANNI DI GRANDI CONCERTI IN UNA MOSTRA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

11/06/2019

“LIVE IN MODENA” 40 ANNI DI GRANDI CONCERTI IN UNA MOSTRA

Venerdì 21 giugno alle 18 alla chiesa di San Carlo inaugura l’esposizione fotografica nata dal libro di Roberto Franchini, Roberto Menabue, Stefano Piccagliani. Ingresso libero

In occasione della Festa europea della Musica, inaugura venerdì 21 giugno alle 18 alla chiesa di San Carlo, e resta aperta fino all’una dopo mezzanotte, la mostra fotografica “Live in Modena” - con esposizione di memorabilia, biglietti, manifesti, pass e altro - visitabile a ingresso gratuito fino al 14 agosto. Realizzata nell’ambito di un progetto culturale condiviso con BPER Banca e in collaborazione anche con Fondazione Collegio San Carlo, la mostra ha lo stesso titolo del libro da cui nasce: “Live in Modena. 40 anni di concerti nella città del rock” (Artestampa) di Roberto Franchini, Roberto Menabue e Stefano Piccagliani.

La mostra, come il libro che la precede, racconta come negli anni ‘80 e ‘90 Modena sia stata una delle capitali italiane dei concerti rock. In città se ne svolsero alcuni che hanno segnato la storia della musica live in Italia: gli U2, Sting, Simple Minds, Bob Dylan, Prince, i Pink Floyd, David Bowie, Peter Gabriel, gli Oasis, Robbie Williams, Joan Baez, i Radiohead, i Nirvana, e moltissimi italiani tra i quali Vasco Rossi, Luciano Ligabue, Edoardo Bennato, Antonello Venditti, Pino Daniele, Jovanotti, Fabrizio De Andrè, Ivano Fossati, solo per ricordare i maggiori. Decine di migliaia di persone parteciparono a quei concerti, che lasciarono un segno indelebile nella memoria individuale e collettiva. “Quei concerti – sottolinea Franchini - furono anche momenti di socialità, di cultura, di business, di amicizia, d’amore. La storia dei concerti rock è parte fondamentale della vita pubblica e privata a Modena, della storia culturale, sociale e anche politica della città”.

“Live in Modena”, realizzata da Filippo Partesotti, Fausto Ferri e Giorgio Tavernari con patrocinio di Comune di Modena e ModenaAmoremio, si visita gratuitamente fino al 14 agosto al giovedì e venerdì dalle 16 alle 19.30 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.

Per la Notte gialla rock di Modena di venerdì 29 giugno la mostra apre fino alle 24.

L’esposizione conta anche sul sostegno di imprese aderenti a Legacoop.

Azioni sul documento