Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Luglio / SICUREZZA /2– IL 23 LUGLIO APPUNTAMENTO CON LE “SENTINELLE”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

19/07/2019

SICUREZZA /2– IL 23 LUGLIO APPUNTAMENTO CON LE “SENTINELLE”

Il sindaco invita i cittadini che partecipano al Controllo di Vicinato e i Volontari per la sicurezza a Forum Monzani per ringraziarli dell’impegno e condividere il Piano

A tutti i cittadini che partecipano ai gruppi di Controllo di vicinato è dedicato l’appuntamento in programma a Forum Monzani martedì 23 luglio alle ore 18, in via Aristotele 33. Parteciperanno il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e il prefetto Patrizia Paba.

I gruppi di Controllo di Vicinato formalmente costituiti sono 75 e altri se ne stanno formando con il supporto della Municipale e dell’Ufficio Politiche della Legalità e delle Sicurezze. Complessivamente coinvolgono circa 1900 persone in piccoli gruppi, mediamente di 20 o 30 membri, in contatto tra loro tramite una chat di whatsapp con cui scambiano messaggi e segnalazioni secondo regole e criteri condivisi, finalizzati alla prevenzione dei reati. Recentemente, dopo una giornata di formazione condotta da un giurista e dedicata ai temi della privacy, l’amministrazione ha messo a disposizione anche un vademecum per l’uso corretto della chat. Occasioni di formazioni riservate ai referenti dei gruppi erano già state organizzate lo scorso anno e altre sono in programma.

L’incontro di martedì 23 luglio sarà rivolto a tutti i cittadini coinvolti nel Controllo di Vicinato, oltre che ai 328 Volontari della sicurezza appartenenti a una decina di associazioni (Anc, Ana, Circolo Narxis, Gel, Geev, Vivere Sicuri, City’s Angels, Cmis, Asac e Aeop) impegnati in attività di presidio coordinate dalla Municipale e a quelli attivi nei tre punti Città sociale Sicura (Croce Blu, Vivere Sicuri e cooperativa Il Megafono); invitate all’appuntamento anche le associazioni impegnate nei progetti territoriali.

Il sindaco ringrazierà tutti personalmente per l’impegno profuso nei confronti della comunità e delineerà gli ambiti e i progetti su cui l’amministrazione comunale è impegnata. L’obiettivo è appunto quello di condividere le politiche per le sicurezze adottate e la direzione intrapresa per migliorare la vivibilità e la sicurezza in città.

Il Controllo di Vicinato, che si fonda sulla solidarietà sociale e sul principio che la sicurezza si costruisce insieme, ha infatti ricadute importanti in termini di coesione e presidio sociale del territorio. Se originariamente le chat collegavano esclusivamente gruppi di residenti, il progetto sta ora ampliandosi alle attività commerciali e imprenditoriali (come nella zona di via Frignani, prima ancora a San Damaso) e stanno nascendo nuove e interessanti sinergie tra chi frequenta la zona di giorno e chi la abita per lo più in orario serale e notturno.

Non solo le segnalazioni delle cosiddette “sentinelle” che conoscono il territorio e lo frequentano sono utili per la prevenzione dei reati, ma dal confronto con loro possono nascere progetti di animazione sociale e indicazioni per interventi strutturali inerenti all’ampliamento della videosorveglianza. Infatti, nonostante la collocazione delle telecamere sia decisa dal Gruppo tecnico interistituzionale di videosorveglianza, le segnalazioni dei cittadini vengono sempre prese in considerazione per essere poi confrontate con le istanze delle Forze dell’ordine, come sta accadendo in zona Torrazzi dove, dal dialogo dell’amministrazione con gli imprenditori che in quella zona hanno dato vita al Controllo di Vicinato, sta nascendo un progetto per la collocazione di una serie di telecamere presso i diversi punti di accesso, ed eventualmente di fuga, dalla zona.

Azioni sul documento