Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Agosto / A LEZIONE D’EUROPA TRA NUOVA COMMISSIONE UE E BREXIT
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

17/08/2019

A LEZIONE D’EUROPA TRA NUOVA COMMISSIONE UE E BREXIT

Da settembre iscrizioni per i percorsi didattici che nell’ultimo anno hanno coinvolto oltre 4 mila ragazzi. Un Help Desk per aiutare le scuole nei progetti

Nell’ultimo anno scolastico sono stati oltre 4 mila i ragazzi che hanno partecipato ai percorsi promossi dal Comune di Modena per una migliore conoscenza delle istituzioni europee e delle opportunità offerte dall’Ue ai cittadini. Già in settembre sarà possibile iscriversi agli itinerari didattici in programma per il prossimo anno che, per quello che riguarda soprattutto le scuole superiori, dopo gli incontri di “Stavoltavoto” per chi affrontava per la prima volta le urne elettorali, saranno dedicati in particolare all’avvio della nuova fase che si è aperta con le elezioni di maggio e che ora prevede alcuni passaggi significativi con l’incarico della Commissione europea in novembre e la complicata gestione della Brexit.

Le iniziative sono organizzate dal Centro Europe Direct del Comune e si svolgono prevalentemente in Galleria Europa, in piazza Grande. Per le scuole medie è previsto l’itinerario “Conosciamo l’Unione europea”, mentre per le superiori il tema sarà “Noi, cittadini dell’Ue!”.

Sono previsti supporti multimediali e la distribuzione di materiale informativo ufficiale dell’Unione europea, oltre a strumenti didattici per gli insegnanti che vogliono approfondire con esercitazioni in classe. Per informazioni: www.europedirect@comune.modena.it (tel. +39-059-2032602). Da lunedì 19 agosto e fino alla fine del mese il Centro Europe Direct è aperto in piazza Grande 17 tutti i giorni: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13, al giovedì a orario continuato dalle 9 alle 18.

Tra novembre e dicembre, inoltre, si svolgerà anche un ciclo di incontri rivolti ai docenti sulle opportunità di Erasmus + per la scuola, mentre è già attivo anche lo sportello Help Desk scuola del Centro Europe Direct per favorire le relazioni internazionali degli istituti scolastici, una vera e propria consulenza personalizzata per la costruzione di progetti delle scuole candidabili ai finanziamenti europei, con tanto di guida nella compilazione del formulario di candidatura ai bandi. Non solo, gli esperti del Centro sono a disposizione delle scuole anche per l’accompagnamento nell’accoglienza delle delegazioni scolastiche straniere, per organizzare incontri di disseminazione dei Progetti Erasmus+ in Galleria Europa, per sostenere la visibilità dei progetti delle scuole sia attraverso il sito web comunale che sui social.

Nell’ultimo anno scolastico sono stati 617 gli studenti delle scuole medie (25 classi e 50 insegnanti) che hanno partecipato ai percorsi didattici “Conosciamo l’Unione Europea”, mentre sono stati 1.058 quelli delle superiori, tra i 14 e i 17 anni, a seguire gli itinerari di “Noi, cittadini dell’Ue!” (43 classi e 78 docenti coinvolti). Agli incontri di “Stavoltavoto”, invece, hanno partecipato 2.331 ragazzi tra i 18 e i 19 anni, complessivamente 95 classi delle superiori con 158 docenti coinvolti.

Azioni sul documento