Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Agosto / COSTRUIRE SENZA MATTONI, SI IMPARA ALLA TERRAMARA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

06/08/2019

COSTRUIRE SENZA MATTONI, SI IMPARA ALLA TERRAMARA

Prorogate al 19 agosto 2019 le iscrizioni al workshop che si terrà dal 13 al 15 settembre 2019 al Parco archeologico di Montale in collaborazione con “TerraePaglia”

È stato prorogato a lunedì 19 agosto 2019 il termine ultimo per iscriversi al workshop “Costruire senza mattoni”, che si terrà dal 13 al 15 settembre 2019 al Parco della Terramara di Montale (info e moduli sono online sul sito dei Musei www.museicivici,modena.it).

Il Parco di Montale, nato nel 2004, è dedicato alla civiltà delle Terramare, villaggi sorti in Emilia e nella pianura padana attorno alla metà del II millennio a.C. circa 3.500 anni fa, nell’età del bronzo. Grazie agli scavi eseguiti dal Museo Civico Archeologico di Modena fra il 1996 e il 2002 nella porzione di terramara conservata, è stato possibile ricostruire parte del villaggio con strutture difensive, abitative e produttive sulla base dei dati archeologici, utilizzando in parte copie di strumenti dell’età del bronzo.

Il Parco di Montale e TerraePaglia plus Aps collaborano ora per realizzare il ripristino delle case del Parco, i cui intonaci necessitano di interventi di manutenzione, che si eseguiranno coniugando dati archeologici e competenze di esperti in bio-edilizia. L’intervento verrà realizzato dal 13 al 15 settembre in forma di workshop per acquisire conoscenze e competenze sulle tecniche costruttive dell’epoca e su quelle adottate dagli esperti di edilizia sostenibile e artigianale.

Il programma si articola in tre giornate. Venerdì 13 settembre dalle 10 alle 13 accoglienza e visita del Parco Archeologico di Montale con introduzione alla civiltà delle terramare e sui temi “La terramara di Montale: dallo scavo alla progettazione della ricostruzione” e “La ricostruzione del villaggio: tecniche utilizzate”. Alle 15. incontro formativo con gli esperti di Terraepaglia su “Intonaci e malte in terra cruda: caratteristiche, applicazioni e casi studio”; alle 16 allestimento del cantiere.
Sabato 14 settembre, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, esperienza di apprendimento attivo: produzione della malta e messa in opera del primo strato di intonaco sulle facciate delle abitazioni.

Domenica 15 settembre, ancora dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, in occasione dell’apertura al pubblico della Terramara i partecipanti dialogano con i visitatori durante la produzione della malta e la messa in opera dello strato di finitura dell’intonaco sulle facciate delle abitazioni 

Il workshop, che ha il riconoscimento dell’Ordine degli architetti di Modena, è aperto a tutti: laureati e laureandi di archeologia e architettura o discipline equivalenti, operatori museali e del settore, pubblico interessato per un numero massimo di 12 partecipanti (numero minimo: 6).

La quota di iscrizione di 120 euro è comprensiva di docenza, materiale didattico, tessera associativa, assicurazione e attestato di partecipazione.

L’iscrizione deve essere effettuata entro il 19 agosto 2019 inviando con il modulo una lettera motivazionale (max 2.000 battute) all’indirizzo museo@parcomontale.it
La selezione verrà effettuata sulla base della lettera motivazionale. A seguito dell’accettazione dell’iscrizione la segreteria del Museo invierà comunicazione scritta con l’indicazione dei riferimenti per effettuare il pagamento tramite bonifico.
Vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti.

Azioni sul documento