Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Gennaio / SABATO ALLA TENDA IL CONCERTO ROCK LIVE DEI “GASTONE”
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/01/2020

SABATO ALLA TENDA IL CONCERTO ROCK LIVE DEI “GASTONE”

L’11 gennaio torna la musica alla struttura del Comune in via Monte Kosica. Ingresso libero

Con un live dei “Gastone”, apre il 2020 in musica, sabato 11 gennaio alle 21, la Tenda dell'assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Modena, in viale Monte Kosica all’angolo con viale Molza, in zona stazione autocorriere.

La prima serata concerto dell’anno nuovo alla Tenda, come sempre a ingresso libero, si svolge dopo aver ospitato nella serata di venerdì 10 il racconto spettacolo di Carlo Lucarelli sull’eccidio del 9 gennaio 1950 alle Fonderie riunite di Modena, a cura di Istituto storico e Centro Documentazione donna, nell’ambito del calendario del Comitato per la storia e le memorie del Novecento del Comune di Modena. 

Il programma completo della Tenda è online sul sito www.comune.modena.it/latenda e sulla pagina facebook La Tenda.

Sabato 11 gennaio alle 21, sul palco della Tenda, in uno dei concerti rock a cura dell’associazione Intendiamoci ci saranno i “Gastone”, formazione romagnola (nata a Gabicce) di ritorno sulle scene a quasi due anni dal disco d'esordio pubblicato da Mattonella Records ed edito da Bomba Dischi. Il loro nuovo disco intitolato “(II)”, che dirige melodie e ritmiche verso la neo-psichedelia e l'art-rock, è uscito il 6 dicembre 2019, ancora per Mattonella Records, anticipato dai singoli “Cristalli” e “Letargo”. I “Gastone”, duo formato da Leonardo Antinori e Marco Bertuccioli, sfuggono ai canoni del nuovo cantautorato pop, riprendendo l'alt-rock italiano e trasportandolo nel paradigma delle loro influenze internazionali: Arctic Monkeys, Grizzly Bear, King Crimson, Nick Cave & The Bad Seeds e Allan Holdsworth. Il primo album ha portato la band ad esibirsi su palchi importanti come quello del Mi Ami Festival, e ha catturato l'attenzione di artisti come Giorgio Poi o i Phoenix.

Galleria immagini

Azioni sul documento