Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Febbraio / SOSTA, IN CENTRO STORICO CONTROLLI NEGLI SPAZI INVALIDI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

10/02/2020

SOSTA, IN CENTRO STORICO CONTROLLI NEGLI SPAZI INVALIDI

In gennaio la Polizia locale ha elevato 18 sanzioni su 187 veicoli sottoposti a verifica

Quasi una sanzione ogni dieci veicoli verificati in un solo mese. È il risultato della campagna di controlli sulle auto in sosta negli spazi disabili sviluppata in gennaio in centro storico dalla Polizia locale di Modena. Su 187 veicoli sottoposti a controllo, le sanzioni sono state 18: la situazione di 173 veicoli è risultata regolare, 14 invece sono incorsi nelle sanzioni amministrative, in alcuni casi per più di una ragione.

In particolare, violando l’ordinanza comunale, sei veicoli utilizzavano in modo improprio il contrassegno, che è strettamente personale e può essere usato solo a servizio della persona che ne è titolare, mentre 12 sanzioni sono state relative alla violazione dell’articolo 158 del Codice della strada: in otto casi per sosta nello stallo disabili senza autorizzazione, tre volte per l’utilizzo di un contrassegno intestato a un’altra persona, mentre in un caso si è trattato dell’esposizione di un contrassegno invalidi scaduto (il documento normalmente ha una validità di cinque anni).

L’importo della sanzione è di 87 euro (60,90 se pagata entro cinque giorni), oltre alla rimozione del veicolo e la decurtazione di 2 punti dalla patente di guida del conducente. In caso di sosta, quindi, il proprietario del veicolo deve dichiarare chi fosse alla guida al momento della commissione dell'illecito.

Nel 2019 in tutta la città sono state 444 le sanzioni per sosta sugli spazi invalidi senza titolo, con un aumento sia rispetto al 2018 (erano stati 357) che rispetto al 2017 (421).

In centro storico sono presenti oltre 400 stalli per la sosta dei disabili, 116 dei quali all’interno della Ztl. Negli ultimi cinque anni in centro storico ne sono stati realizzati una quarantina, con un aumento quindi di circa il 10 per cento.

I controlli realizzati dalla Polizia locale del Quartiere 1 hanno permesso di verificare come sulle 173 autorizzazioni regolari, 136 fossero quelle rilasciate dal Comune di Modena, mentre le altre 37 da altri enti locali.

A Modena il numero complessivo dei contrassegni invalidi rilasciati ai residenti è intorno ai 5 mila. Ma ovviamente sono utilizzabili anche quelli rilasciati dagli altri Comuni a livello nazionale ed europeo. Per informazioni: https://www.comune.modena.it/ztl/invalidi-e-persone-con-disabilita

Azioni sul documento