Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Marzo / BANDIERE A MEZZ’ASTA PER LE VITTIME DEL CORONAVIRUS
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

31/03/2020

BANDIERE A MEZZ’ASTA PER LE VITTIME DEL CORONAVIRUS

Martedì 31 marzo, in piazza Grande, il raccoglimento del sindaco a nome dei cittadini: “Grazie ai sanitari e a tutti coloro che lavorano per far funzionare la città”

“Per ricordare le vittime del Coronavirus, per onorare il sacrificio e l’impegno degli operatori sanitari, per abbracciare idealmente tutti, per essere di sostegno l’uno all’altro, come sappiamo fare noi sindaci, uniti, in questo momento, come proposto da Anci, in un gesto simbolico ma concreto”. Con queste parole, martedì 31 marzo, alle 12 in punto, il sindaco Gian Carlo Muzzarelli è sceso in piazza Grande, con la fascia tricolore, insieme all’intera giunta, per osservare un minuto di silenzio davanti alle bandiere a mezz’asta ed esprimere il lutto e la vicinanza alle famiglie delle vittime a nome di tutta la cittadinanza.

Contemporaneamente la stessa cosa è accaduta nelle altre città d’Italia, come proposto dall’Associazione nazionale Comuni italiani e dall’Upi, Unione delle Province italiane.

Il sindaco ha ribadito il ringraziamento a tutti gli operatori, i professionisti e i volontari che stanno lavorando per garantire i servizi e il funzionamento della città e ai cittadini che stanno facendo la loro parte continuando a rimanere a casa. “Noi, insieme a loro, ci stiamo impegnando per costruire il futuro della nostra comunità, una volta che sarà superata l’emergenza”.

Azioni sul documento