Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Marzo / BILANCIO / 3 – ALCUNI INTERVENTI AL VIA GIÀ AD APRILE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

26/03/2020

BILANCIO / 3 – ALCUNI INTERVENTI AL VIA GIÀ AD APRILE

Oltre un milione di euro di investimenti subito dopo l’ok alla manovra. E altri lavori per 4,6 milioni potranno essere avviati dopo il bilancio consuntivo

Con l’approvazione del bilancio, il Comune esce dalla gestione provvisoria, che impedisce di approvare investimenti, ed è quindi possibile far partire subito i primi interventi con le risorse già disponibili: sono pronti per l’approvazione in giunta progetti per oltre un milione di euro relativi alle manutenzioni stradali (con l’avvio di un Piano d’interventi specifico per la tangenziale), alle progettazioni di lavori per la sicurezza delle scuole e per la riqualificazione di edifici pubblici, come un’area dell’Anagrafe e la sede del Quartiere 3 per attività legate dalla disabilità.

Le procedure di gara potranno partire già nelle prossime settimane con l’obiettivo di avviare i cantieri al più presto, possibilmente entro l’estate, salvo ritardi dovuti alla fase di emergenza.

Non appena sarà approvato il bilancio consuntivo, inoltre, verranno attivati investimenti per 4,6 milioni di euro utilizzando l’avanzo vincolato, recuperando così i mesi di stop dovuti all’esercizio provvisorio. In questo caso le procedure di gara si svolgeranno nel corso dell’estate per fare partire i cantieri entro l’anno.

Anche gli interventi principali in questa fase saranno relativi alla manutenzione della città: un milione di euro per la sicurezza del verde pubblico e le infrastrutture, 550 mila euro per manutenzioni straordinarie di edifici pubblici (coperture, impianti, pavimenti eccetera), 400 mila euro per la segnaletica e le attrezzature per la sicurezza stradale, 524 mila euro per la manutenzione di marciapiedi, portici, ponti e l’abbattimento di barriere architettoniche. Altri interventi riguardano la mobilità, con 300 mila euro per la messa in sicurezza di tratti di piste ciclabili e 92 mila euro per il percorso ciclopedonale di collegamento tra San Donnino e San Cesario, mentre oltre 100 mila euro saranno destinati agli interventi previsti per l’avvio dell’attività del gattile entro l’anno, con i lavori da terminare e i nuovi arredi, anche per l’ambulatorio. Grazie ai fondi dell’eredità Gandini, inoltre, sarà possibile dare il via a una serie di interventi alla Biblioteca Delfini: dai lavori alla Torre libraria e alle attrezzature informatiche (74 mila euro) alla sostituzione di fonti illuminanti e alla riqualificazione del cortile del Nespolo (quasi 100 mila euro), fino a interventi per la sicurezza (46 mila euro) e per gli arredi (12 mila euro).

Azioni sul documento