Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Marzo / CONTROLLI / 2 - ASSEMBRAMENTI IN NEGOZIO DI VIALE GRAMSCI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

23/03/2020

CONTROLLI / 2 - ASSEMBRAMENTI IN NEGOZIO DI VIALE GRAMSCI

La Polizia locale denuncia l’esercente che non fa rispettare le distanze tra gli avventori. L’esercizio di vicinato già colpito da diffida e oggetto di segnalazioni.

Erano in sei nell’esercizio di vicinato di viale Gramsci senza rispettare le distanze di sicurezza previste dalle norme per la prevenzione del contagio da  Covid-19, un'altra decina di persone si era assembrata all’esterno. All’arrivo della Polizia locale di Modena, giunta sul posto in seguito alla segnalazione di residenti della zona, gli avventori si sono affrettati ad uscire dal negozio e a mescolarsi agli altri presenti all’esterno mettendosi tutti in fila lungo il viale. E’ invece stata denunciata, in base all’articolo 650, la dipendente di nazionalità ghanese, per aver violato le prescrizioni imposte dal decreto vigente che impone ai gestori di far rispettare ai clienti la distanza interpersonale di almeno un metro.

Il reato prevede l'arresto fino a 3 mesi o l'ammenda fino a 206 euro; inoltre gli atti verranno trasmessi alla Prefettura ai fini della sospensione dell'attività commerciale.

Il negozio è infatti già colpito da diffida da parte del Suap per numerose violazioni di carattere commerciale accertate dalla Polizia Locale tra gennaio e febbraio ed è stato oggetto di frequenti segnalazioni per situazioni di disturbo, giunte anche attraverso il controllo di vicinato, molto attivo in zona.

Azioni sul documento