Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Giugno / BANDO ESTATE 2020, PARCHI E QUARTIERI, CONTRIBUTI A 12 PROGETTI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

24/06/2020

BANDO ESTATE 2020, PARCHI E QUARTIERI, CONTRIBUTI A 12 PROGETTI

Dodici associazioni protagoniste con rassegne e iniziative anche itineranti in diversi luoghi fuori dal cuore storico cittadino. Dal teatro alla musica dal cinema ai laboratori per bimbi

Dal teatro sul palco e di strada alla musica rock e colta, passando per molte attività ideate espressamente per coinvolgere anche bambine e bambini, dopo tanti giorni costretti a casa dal lockdown. Sullo sfondo la scelta di portare anche fuori dal centro la forza di socializzazione e comunità che genera la cultura. Dunque, oltre che nei parchi, ci saranno iniziative anche itineranti in diversi luoghi lontani dal cuore storico cittadino, dal Villaggio artigiano Modena ovest a Modena Est.

Più associazioni e protagonisti della scena culturale cittadina hanno risposto all’avviso pubblico del Comune per organizzare attività estive: 28 sono risultati in possesso dei requisiti previsti, mentre 12 sono i progetti valutati dalla commissione con un punteggio che dà diritto a contributi dell’Amministrazione.

Il programma, una volta che le associazioni abbiano precisato le loro proposte in base all’incentivo (da 1.500 a 10 mila euro su un budget complessivo di 60 mila), sarà pubblicato online nei prossimi giorni con le informazioni su come partecipare nel rispetto delle misure anti – Covid (www.comune.modena.it/estate2020 e sui siti e pagine facebook dei diversi soggetti coinvolti).

“Abbiamo pensato a una proposta diffusa in città e per la città – afferma Andrea Bortolamasi, assessore alla Cultura - per le strade, nei parchi, nei cortili. E, in una situazione complessa per i bilanci degli Enti Locali, confermiamo un’offerta culturale trasversale, che costruisca relazioni, incontri, socialità”.

Le associazioni selezionate e i progetti relativi vanno da quelli di "Amigdala", che vuole organizzare momenti d’arte pubblica e percorsi urbani al Villaggio artigiano e in altri quartieri, a quelli del "Teatro dei Venti" che porterà in strada il teatro in spazi urbani dei quartieri 2, 3 e 4. “Instabile 19” coinvolgerà in molti momenti anche itineranti a piedi e in bici sui temi di memoria, lavoro, bellezza ed ecosostenibilità tra il quartiere Crocetta, diversi parchi e poli scolastici. Per la musica si passa dagli Avanzi di Balera che organizzeranno concerti da San Donnino a Lesignana con il titolo “On the road, from MoSud to the rock”, all’associazione "Corale Estense" che porterà Monteverdi alla Sacca e al Bonvi Parken.

Il "Left" in via 4 novembre offre molte attività diverse tra cui corsi e laboratori, e momenti di musica per tutte le età, mentre "Artisti Drama", propone teatro e laboratori per l’Estivo, lo Spazio nuovo di via 4 novembre e un parco privato con anche momenti di Radio live.

Progetti teatrali anche particolari sono quelli che hanno annunciato “Somantica Project” ai parchi Ferrari, Amendola e XXII aprile oltre che in piazza Guido Rossa, mentre “Peso Specifico” propone rappresentazioni con tante repliche tra Checov e le Fiabe della Buonanotte nei parchi della Resistenza, della Repubblica e Amendola, dove quest’anno Loving Amendola è a cura dell’associazione "Modena Terzo Mondo". In programma rassegne, cantautori, presentazioni di libri, concerti in acustico, fotografia con il Colibrì, jam session (jazz e d'ascolto) letture di fiabe per bambini.

Ritorna “Vivi il Parco XXII aprile” con Alchemia, tra cinema all’aperto, musica, incontri e laboratori. Infine, il Teatro Michelangelo, proporrà teatro d’Estate con altre iniziative anche per bimbi nello spazio attiguo alla sede storica e al Bonvi Parken.

Azioni sul documento