Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Agosto / “GIARDINI D’ESTATE”, PIEVANI, CELESTINI, MUSICA, POESIA, BURATTINI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

17/08/2020

“GIARDINI D’ESTATE”, PIEVANI, CELESTINI, MUSICA, POESIA, BURATTINI

Da giovedì 20 a lunedì 24 agosto dialogo scientifico, “Radio Clandestina”, “Pirù”, “Giardino delle storie incrociate”, “Passione latina” e “Vola alta Parola”. Prenotazione e mascherina

Girata la boa di Ferragosto prosegue con la penultima settimana agostana (da giovedì 20 a lunedì 24 agosto) la programmazione di Giardini d’estate a cura di Ert (che proseguirà in settembre fino al festivalfilosofia), nell’ambito dell’Estate modenese del Comune con sostegno di Fondazione di Modena e Gruppo Hera.

Giovedì 20 agosto alle 21 si parte con “Una specie imperfetta (e prepotente)”, dialogo a ingresso gratuito su prenotazione fra il filosofo ed evoluzionista Telmo Pievani e Mauro Mandrioli del Dipartimento Scienza della Vita Unimore. L’incontro è a cura di Biblioteche del Comune di Modena, associazione Il Segnalibro, Circoli del Manifesto, Legambiente e Rete Lilliput. A ridosso di un'epidemia che ha cambiato la nostra vita, dalle abitudini quotidiane fino agli scenari dell'economia globale, due voci autorevoli aiutano a ragionare sul futuro che ci aspetta.

Venerdì 21 agosto sempre alle 21 (ingresso 5 euro) arriva ai Giardini uno spettacolo previsto in stagione al Teatro Storchi, “Radio clandestina” di e con Ascanio Celestini: il lavoro, che compie 20 anni, dell’autore e attore è il racconto dell’eccidio delle Fosse Ardeatine. Partendo dai materiali pubblicati nel libro di Alessandro Portelli “L’ordine è già stato eseguito”, Celestini dà voce a quella parte orale della storia che ancora racconta quei giorni in maniera viva, diretta.

Sabato 22 agosto alle 18.30 burattini della Compagnia Walter Broggini con “Pirù e il cavaliere di Mezzotacco”. Un momento, gratuito, dedicato a tutti: grandi e bambini.

In serata alle 21 “Il giardino delle storie incrociate: favole per cambiare il pianeta”, mise en espace (ingresso gratuito) a cura degli attori della Compagnia permanente di Ert affiancati dagli allievi della Scuola di Teatro “Iolanda Gazzerro – Laboratorio permanente per l’attore”, corso “Fondamenti di pratiche attoriali”, approvato dalla Regione Emilia-Romagna e cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo.

Domenica 23 agosto alle 21 ultimo appuntamento col Salotto Aggazzotti, che con “Passione latina” guida il pubblico al cuore del Sudamerica in un viaggio fra musica, tango, sentimento e nostalgia condotto dal violino di Gen Llukaci, la fisarmonica di Claudio Ughetti, le percussioni di Lele Barbieri e la voce di Sabrina Gasparini.

Lunedì 24 agosto alle 21 i Giardini ospitano l’anteprima del Poesia Festival 2020 “Vola alta parola”, un reading con musica dal vivo di poeti modenesi con interventi musicali dal vivo di Gappa, Davide Turci, Roberto Zanni accompagnati da Luigi Catuogno alla chitarra. Presenta la serata l’attrice Diana Manea.

Gli appuntamenti hanno inizio alle 21, a eccezione dei burattini (18.30). Tutti gratuiti tranne “Radio Clandestina” (5 euro).

Prenotazione obbligatoria: biglietteria@emiliaromagnateatro.com; alla biglietteria del Teatro Storchi (da giovedì a e sabato ore 10 -14, tel. 059 2136021) o, se c’è disponibilità al botteghino dei Giardini (un’ora prima dello spettacolo). Distanziamento; obbligo di mascherine, seguire istruzioni del personale.

Informazioni sul sito web di Ert (www.emiliaromagnateatro.com).

Il programma è anche sul sito del Comune (www.comune.modena.it/estate2020).

Azioni sul documento