Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Agosto / IMPIANTI SPORT / 2 – AL “ROGNONI” NUOVO CAMPO SINTETICO
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

20/08/2020

IMPIANTI SPORT / 2 – AL “ROGNONI” NUOVO CAMPO SINTETICO

Investimento del Comune da 450 mila euro, mentre la polisportiva Madonnina calcio realizzerà altri interventi sull’impianto per un valore di 35 mila euro

Nel campo da calcio Rognoni in via Amundsen il Comune investe 450 mila euro per una nuova superficie in erba sintetica di ultima generazione in modo da mettere a disposizione del gruppo sportivo Polisportiva Madonnina calcio che in gestione l’impianto una struttura omologabile fino a partite di Prima categoria, con impianto di irrorazione automatico.

Nello stesso tempo, la società sportiva realizzerà a proprie spese un pozzo artesiano destinato all’irrigazione, il rifacimento del tetto di una struttura degli spogliatoi, nuove recinzioni sul lato delle tribune e per delimitare un’area di riscaldamento degli atleti. Grazie a questi intervento, dal valore complessivo intorno ai 35 mila euro, la convenzione per la gestione dell’impianto è stata prolungata di oltre tre anni, fino a novembre del 2023.

Nel frattempo, il Comune ha avviato la pratica per il rilascio del parere preventivo della Lega nazionale dilettanti della Federazione italiana gioco calcio indispensabile per l’approvazione del progetto esecutivo del nuovo campo da calcio in erba sintetica. Per il finanziamento dell’intervento il Consiglio comunale ha già approvato il via libera alla presentazione della richiesta di mutuo agevolato all’Istituto di credito sportivo attraverso il bando “Sport missione Comune”.

Con la nuova superficie in erba sintetica il campo potrà essere utilizzato in maniera più continuativa, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche, e si ridurranno gli interventi di manutenzione necessari, grazie anche alla realizzazione di un impianto di irrigazione automatico. L’attuale manto in erba naturale, infatti, è piuttosto usurato a causa delle continue sollecitazioni dovute a partite e allenamenti, non è dotato di un sistema di drenaggio e nemmeno di un impianto fisso di irrigazione.

L’investimento del Comune prevede anche l’abbattimento e la sostituzione delle attuali torri di illuminazione dell’impianto sportivo.

Azioni sul documento