Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2020 / Agosto / REFERENDUM, PROROGATA LA VALIDITÀ DELLA CARTA D’IDENTITÀ
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

04/08/2020

REFERENDUM, PROROGATA LA VALIDITÀ DELLA CARTA D’IDENTITÀ

Fino al 31 dicembre sul territorio nazionale. È valida per il voto del 20 e 21 settembre ma non per l’espatrio. Come chiedere il nuovo documento per urgenza

La validità sul territorio nazionale delle carte d’identità scadute o in scadenza dal 31 gennaio 2020 è stata ulteriormente prorogata con decreto fino al 31 dicembre 2020, in ragione del perdurare dell’emergenza sanitaria.

Dunque, il documento sarà valido per poter votare il 20 settembre dalle 7 alle 23 e il 21 dalle 7 alle 15, per il Referendum su "Modifiche agli articoli 56, 57, 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari".

Non vale, invece, per l’espatrio, in questo caso la validità resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento, e a questo fine occorre organizzarsi per tempo e richiedere la carta d’identità elettronica su appuntamento o approfittare delle finestre per le urgenze all’Anagrafe di via Santi 40.

Nel caso in cui sia necessario avere il documento in via d'urgenza per documentata emergenza è possibile, infatti, andare direttamente al punto informativo all'anagrafe centrale di via Santi 40 con la documentazione necessaria. Per informazioni si può telefonare allo 059 2032077 da lunedì a venerdì dalle 9 alle 13. Per il rilascio urgente è in funzione uno sportello per massimo 10 urgenze, valutate sulla base della presentazione di documentazione. Le valutazioni si fanno tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 10. Il pomeriggio di giovedì vengono valutate le richieste entro le 16 per un massimo di cinque Carte d’identità elettroniche.

Verrà considerata urgenza solamente una motivazione che rientra nelle due settimane successive al giorno della richiesta e se il richiedente non ha altri documenti validi. Tra le motivazioni di urgenza ci sono motivi di viaggio o di salute, partecipazione a gare/appalti/concorsi pubblici, furto o smarrimento (in assenza di altri documenti validi e solo per i cittadini maggiorenni), iscrizioni a scuole e università.

I documenti da portare per il rilascio in urgenza della Carta d’identità elettronica sono: documentazione del motivo di urgenza (biglietto aereo, prenotazione del traghetto, prenotazione alberghiera...); una foto tessera (due nel caso si renda necessaria l'emissione del documento cartaceo); il codice fiscale; la carta di identità scaduta, in scadenza o deteriorata (per smarrimento o furto occorre la denuncia);     permesso/carta di soggiorno in corso di validità per i cittadini extracomunitari. Il costo è di euro 22,20 (è possibile pagare con bancomat).

In caso di minore, questo deve essere presente e accompagnato da almeno un genitore o dal tutore munito di documento di riconoscimento valido. Qualora si richieda la carta valida per l'espatrio è necessario l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, il proprio assenso è dato mediante la compilazione dell'apposito modulo per il rilascio della carta valida per l'espatrio nel caso di minore accompagnato da un solo genitore, allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità.

Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Informazioni online sul sito (www.comune.modena.it/anagrafe).

Azioni sul documento