Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Autenticazione di fotografie (legalizzazione)

L'autenticazione di fotografia (altrimenti detta legalizzazione) consiste nell'identificazione della persona raffigurata nella fotografia mediante trascrizione delle generalità. Serve per ottenere il rilascio di documenti personali (passaporto, licenze caccia e pesca, porto d'armi,...) da parte  di una pubblica amministrazione. Può essere fatta dall'Ufficio competente al rilascio dei documenti oppure dagli sportelli anagrafici. 
Occorre che l'interessato si presenti fisicamente munito di foto recente e di un documento di riconoscimento valido. I minorenni sprovvisti di carta di identità devono presentarsi accompagnati da un genitore che abbia un documento di identità valido. Per i cittadini stranieri occorre l'esibizione del permesso di soggiorno e se è scaduto oltre al permesso  è necessaria la ricevuta di rinnovo.

L'autenticazione di fotografia può essere fatta solo quando è richiesta da Pubbliche Amministrazioni e nei casi previsti dalla normativa per il rilascio di documenti personali.

Documentazione

  • Documento di identità valido
  • Una fotografia recente in cui siano ben visibili i tratti somatici del viso

Costo

0,26 cent. per diritti di segreteria

Tempi di rilascio

In tempo reale

Informazioni utili

L'autenticazione di fotografie può essere richiesta anche ad un Comune diverso da quello di residenza.

 

Il cittadino impossibilitato fisicamente a muoversi può chiedere l'autenticazione a domicilio.

Normativa di riferimento
art. 34 DPR 445/2000

Data dell'ultimo aggiornamento:
28/09/2018