Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Cimiteri nel comune di Modena

Cimitero di San Cataldo

Strada Cimitero S. Cataldo, 80 - 41123 Modena.
Orari

  • Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre: dalle 8.00 alle 16.00 (ultima uscita ore 16.30)
  • Da aprile a settembre: dalle 8.00 alle 17.30 (ultima uscita ore 18.00)
  • Natale e Capodanno 8.00-12.30 (ultima uscita ore 13.00 - chiuso al pomeriggio)

Mezz'ora prima della chiusura sarà dato un segnale acustico e sospeso l'ingresso ai visitatori.
Venti minuti dopo sarà ripetuto il segnale ed i visitatori dovranno lasciare il Cimitero.

Orari Commemorazione dei Defunti: dal 25 ottobre all'8 novembre di ogni anno dalle ore 8.00 alle ore 17.00 con chiusura/uscita 17.30

 

 

Altri cimiteri del Comune di Modena

Orari: Da aprile a settembre tutti i giorni dalle 8.00 alle 20.00; da ottobre a marzo tutti giorni 8.00-17.30 (ultima uscita 18.00).
Mezz'ora prima della chiusura sarà dato il consueto segnale acustico e sospeso l'ingresso ai visitatori. Venti minuti dopo sarà ripetuto il segnale e i visitatori dovranno lasciare il cimitero.

  • Albareto Nuovo
    Strada Ponte Nuovo, 65
  • Albareto Vecchio
    Strada Albareto, 630
  • Baggiovara Nuovo
    Via Jacopo da Porto Sud, 510
  • Baggiovara Vecchio
    Via del Monastero, 83
  • Cittanova
    Strada Cimitero di Cittanova, 140
  • Collegara
    Strada Chiesa di Collegara, 5
  • Freto
    Strada Nuova di Freto, 25
  • Ganaceto
    Strada Viazza di Ganaceto, 35
  • Lesignana
    Strada di Lesignana, 100
  • Marzaglia
    Strada del Raccordo, 30
  • Portile
    Strada San Martino di Mugnano, 150
  • Saliceto Panaro
    Stradello Cimitero di Saliceto Panaro, 40
  • San Donnino
    Strada Grande, 455
  • San Matteo
    Stradello Chiesa di San Matteo, 15
  • Santa Maria di Mugnano
    Strada Chiesa di Santa Maria di Mugnano, 3
  • Villanova
    Strada di Villanova, 694

Cimitero ortodosso

San Donnino

Disciplina da osservare nei cimiteri

  • E' vietato l'ingresso nei Cimiteri ai bambini non accompagnati
  • Vietato introdurvi animali, cesti, involti, carta da involti, che deve essere riposta agli ingressi negli appositi contenitori; vietato fumare e consumare commestibili; vietato introdurre macchine fotografiche o cineprese
  • Non sono ammesse e pertanto saranno fatte uscire le persone in stato di ebbrezza e quelle che con atti o con parole turbassero la quiete del sacro recinto
  • E' proibito ai visitatori compiere interventi sulle tinteggiature ed eseguire segni o scritture sui muri o sui marmi
  • Nei cimiteri, di norma, si può entrare  e circolare solo a piedi (sono vietate le biciclette, motocicli, veicoli non autorizzati)
  • E’ vietata la questua e la vendita  non autorizzata di generi all’interno dei cimiteri e nelle aree antistanti e/o prospicienti
  • E’ vietato disturbare in qualsiasi modo (es. distribuendo indirizzi o volantini senza apposita autorizzazione)
  • E’ vietato gettare fiori appassiti o rifiuti fuori dagli appositi contenitori

  • Su tutte le sepolture  è permessa la collocazione dei fiori freschi ed artificiali
  • Sulle tombe che hanno già illuminazione elettrica potranno essere aggiunte, nel periodo 25 ottobre-8 novembre, una o due lampadine montate su finte candele o entro globi o fiamme di vetro
  • Le tombe trasversali, tipo galleria, potranno aggiungere una o due portalampade anche a due o tre finte candele
  • In ogni reparto delle gallerie superiori sarà consentita la collocazione di due o quattro candelieri con lampadine montate su finte torce o candelotti
  • E' vietata ovunque l'applicazione di addobbi
  • Gli oggetti di ornamentazione, sia nei campi che nei fabbricati, non debbono estendersi oltre i limiti dell'area concessa, non sporgere più di 20 centimetri dalla lapide e non coprire le epigrafi

  • Resta assolutamente vietata la infissione di chiodi, ganci, ecc. - anche mediante muratura - nelle pareti, colonne, pilastri, lesene, ecc., dei fabbricati cimiteriali. Per apporre alle tombe oggetti di ornamentazione le persone interessate dovranno fissare i necessari sostegni alla lapide, e ciò a perfetta regola d'arte
  • Entro i fabbricati cimiteriali non è consentito altro sistema di illuminazione all'infuori di quello elettrico

 

  • E' proibito servirsi del personale cimiteriale  per qualsiasi lavoro privato

  • Nei cinque giorni precedenti e nei due susseguenti la Commemorazione dei Defunti è vietata la esecuzione di opere costruttive, vietata la introduzione in Cimitero di qualsiasi lavoro da scultore, marmista, ecc.
  • Nei giorni festivi compresi in detto periodo resterà inoltre proibito qualunque lavoro manuale, all'infuori di quello di innaffiamento dei fiori

 

  • Entro i cinque giorni successivi all'ottava dei Morti e cioè non oltre il 14 novembre, gli interessati dovranno ritirare dai Cimiteri tutto quanto sia servito per la ornamentazione straordinaria delle tombe durante il periodo della Commemorazione

7° 

  • E’ obbligatoria l’applicazione di staffe laterali alle lapidi in tutti i cimiteri comunali per assicurare ogni garanzia da eventuali danni a cose e persone (disposizione del Sindaco del 12.05.1987)

  • Dal 1 aprile al 31 ottobre di ogni anno sono obbligatori gli interventi previsti per contrastare il proliferare della zanzara tigre: eliminare i sottovasi o, in alternativa, riempirli di sabbia, mantenere capovolti e svuotati dall’acqua tutti gli annaffiatoi e/o contenitori,  riempire di sabbia i vasi inutilizzati o contenenti fiori finti se posti all’aperto, inserire prodotti antilarvali (pastiglie o gocce reperibili in commercio nell’acqua contenuta nei vasi con  fiori freschi ecc..
Data dell'ultimo aggiornamento:
04/11/2019