Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Attività di cuoco a domicilio

L’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore, inteso non solo come la sua privata dimora, ma anche come locale in cui il consumatore si trovi per motivi di lavoro, di studio e per lo svolgimento di cerimonie, convegni e congressi,  può iniziare in seguito a presentazione di Segnalazione Certificata di Inizio  Attività – SCIA -  compilando l'apposita modulistica SuapER, completa di tutte le dichiarazioni e allegati richiesti.

Devono essere posseduti gli stessi requisiti personali e professionali relativi all’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.
L’attività di somministrazione di alimenti e bevande è altresì subordinata alla preventiva presentazione "Notifica" ai fini della Registrazione ai sensi art. 6 Reg. CE 852/2004.