Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Imposta di soggiorno - domande frequenti

Come funziona l’imposta di soggiorno?
  • Dal 1° luglio fino al 30 settembre 2012 l'imposta era dovuta, senza un numero minimo di soggiorni per notte, per le persone che, non residenti nel Comune di Modena, pernottavano nelle strutture ricettive situate nel territorio comunale, salvo i casi di esenzione: Deliberazione n. 31 del 11.06.2012.
  • Dal 1° ottobre 2012 al 31 marzo 2014 l'imposta era dovuta fino ad un massimo di 15 (quindici) soggiorni per notte nell'anno per struttura ricettiva, salvo i casi di esenzione: Deliberazione n. 54 del 27.09.2012. Si ricorda che dal 1° ottobre 2012 al 30 giugno 2013 l'imposta è stata sospesa.
  • Dal 1° aprile 2014 l'imposta è dovuta fino ad un massimo di 10 (dieci) soggiorni per notte nell'anno per struttura ricettiva, salvo i casi di esenzione: Deliberazione n. 22 del 13.03.2014.

Per soggiorni per notte effettuati da soggetti in virtù di contratti sottoscritti tra i gestori delle strutture ricettive e i loro datori di lavoro, come si applica la previsione di cui all'articolo 5, commi 2 e 3, del regolamento comunale riguardo al riversamento al Comune?

Per questa specifica tipologia, il riversamento al Comune da parte del Gestore di cui all'articolo 5, commi 2 e 3, del regolamento si applica se ed in quanto compatibile secondo i termini di pagamento previsti dai rispettivi contratti, purchè entro il 15 gennaio dell'anno successivo.

Quali sono i soggetti che sono esenti dal pagamento del soggiorno?

L’articolo 7 del regolamento comunale stabilisce i soggetti esenti dal pagamento dell’imposta di soggiorno in particolare:
a) i minori fino al compimento del 12° anno di età compreso;
b) i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio
comunale in ragione di un accompagnatore per paziente;
c) i genitori o accompagnatori che assistono minori di anni diciotto e portatori di handicap non autosufficienti degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio in ragione di due persone per paziente;
d) i soggetti che soggiornano per effettuare terapie riabilitative;
e) i soggetti che soggiornano per prestare servizio di volontariato in città per eventi
straordinari o di emergenza;
f) i soggetti che soggiornano causa eventi e calamità naturali.
g) i soggetti che soggiornano per motivi di studio, iscritti alla Scuola Media Superiore, a Corsi di formazione professionale, all'Università e all'Alta Formazione post-universitaria, ivi compresi i tirocini, fino al 32° anno di età compreso.
i) i dipendenti e collaboratori della struttura ricettiva, i tirocinanti e stagisti provenienti da scuole alberghiere, che soggiornano per motivi di lavoro e di formazione-lavoro ( nuova esenzione dal 1° aprile).


Cosa deve fare il gestore della struttura ricettiva?

Il gestore della struttura ricettiva è tenuto ad informare, i propri ospiti dell’imposta di soggiorno anche mediante materiale informativo appositamente predisposto. Inoltre il Gestore deve rilasciare al cliente ricevuta dell'avvenuto pagamento e provvedere entro i 15 giorni del mese successivo a riversare al Comune le somme incassate a titolo di imposta.


Come dovrà essere fatta la ricevuta?

Il Gestore che riscuote l'imposta di soggiorno deve rilasciare la ricevuta che attesti il pagamento effettuato e individui il soggetto pagante. In tal senso, potranno essere integrate le normali ricevute che si rilasciano oppure potrà essere rilasciata un'apposita ricevuta.


Quando deve essere presentata la dichiarazione dell’imposta al Comune?

La dichiarazione deve essere presentata al Servizio Tributi entro il 31 marzo dell’anno d'imposta successivo con le seguenti modalità :

  • all’indirizzo di posta elettronica (PEC): politicheFinanziarie@cert.comune.modena.it;
  • tramite servizio postale con raccomandata a/r all’indirizzo Via  Santi, 40   - 41121 Modena;
  • con consegna a mano in Via Santi, 40: lunedì e giovedì 8.30-13.00 e 14.30-18.00 mercoledì 8.30-13.00.

Se la scadenza cade di sabato o di giorno festivo, la presentazione della dichiarazione s'intende presentata nei termini se effettuata il primo giorno lavorativo successivo.

Data dell'ultimo aggiornamento:
01/04/2014
Dove Rivolgersi
Via Santi, 40
Tel: 059 2032050
Fax: 059 2032167
Lunedì e giovedì 8.30-13.00 e 14.30-18.00; mercoledì 8.30-13.00