Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Assegno di cura e di sostegno

Beneficio economico finanziato con il fondo per la non autosufficienza regionale, rivolto a persone con gravissime disabilità acquisite per favorirne la permanenza al domicilio

Destinatari

Persone con gravissime disabilità acquisite senza limiti di età.

  • in possesso di un ISEE pari o inferiore alla soglia definita annualmente dalla Regione Emilia Romagna
  • con punteggio massimo della scala di valutazione Barthel (valutazione del livello di non autosufficienza) effettuata da una apposita commissione distrettuale.
Dove rivolgersi

PUASS - Punto Unico di Accesso Socio Sanitario

L'accertamento dei requisiti all'accesso di tale beneficio economico viene effettuata dal Team di valutazione (composta da Medico di Medicina Generale, Infermiera del PUA, Assistente sociale di riferimento, Medico fisiatra del territorio e medico Responsabile Area Handicap del Distretto di appartenenza).

Tale commissione stabilisce la presa in carico e la definizione di un progetto personalizzato che tenga conto delle caratteristiche peculiari della gravissima disabilità, dei bisogni espressi della persona disabile e delle risorse esistenti, sia sul territorio che all'interno della famiglia.

Data dell'ultimo aggiornamento:
29/10/2015