Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Accoglienze in appartamento

Il Comune di Modena, Settore Politiche sociali sanitarie e per l’integrazione, gestisce direttamente alcuni appartamenti per accogliere  persone di ambo i sessi, con difficoltà abitativa e   prive  di risorse famigliari adeguate.
L'inserimento avviene generalmente per persone con patologie sanitarie invalidanti o persone convalescenti che necessitano di sperimentarsi in un contesto di vita autonomo, e che non hanno necessità di un presidio educativo quotidiano.
Si tratta di persone per le quali si ritiene possano essere avviati, nel giro di 6-12 mesi, percorsi volti al raggiungimento di una maggior autonomia quali:  l'inserimento nel mondo del lavoro e il raggiungimento di una stabilità abitativa.

All'utente non è richiesto alcun contributo per la permanenza, ma l'accantonamento mensile di una somma variabile in base ai redditi per poter sostenere poi il costo dell'ingresso in affittacamere o sul mercato delle locazioni.

Destinatari

Uomini e donne con fragilità sanitarie privi di risorse abitative.

Modalità di accesso

L'accesso alla struttura è legato ad una valutazione professionale da parte dell'assistente sociale competente per territorio in base alla residenza anagrafica.
L’inserimento negli appartamenti si colloca all'interno di un progetto generale, condiviso con l’utente, nel quale, in base alle risorse personali, famigliari ed economiche  dello stesso, si condividono alcuni obbiettivi specifici, per facilitare percorsi di autonomia.

Data dell'ultimo aggiornamento:
20/11/2015