Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Progetto sostegno alle maternità difficili

Il progetto si pone come finalità la promozione nel territorio cittadino di forme di aiuto e sostegno a favore delle donne che vivono l'esperienza della gravidanza e della maternità in condizioni di fragilità e/o in assenza di idonea rete parentale, attraverso la creazione di una rete inter-istituzionale sociale e sanitaria che favorisca l'individuazione di situazioni di difficoltà per attivare precocemente forme di supporto, anche nel periodo in cui la donna decida di interrompere la gravidanza, nel periodo del parto e in quello successivo, in collaborazione con le associazioni e con i soggetti del terzo settore e del privato sociale attivi nel territorio. 

Destinatari
Le destinatarie sono le donne in difficoltà nello svolgimento del loro ruolo genitoriale.
Si intende definire per “maternità difficile” quella situazione in cui la gravidanza o la maternità trovano ostacoli nell'assicurare ai figli il sostegno materiale, affettivo ed educativo indispensabile per una crescita armonica.
Le difficoltà della donna possono dipendere da condizioni soggettive (caratteristiche personali: fragilità, senso di inadeguatezza, ambiente ostile ed emarginante, ecc.) o oggettive (mancanza di un partner, mancanza di lavoro, mancanza di reti di supporto, violenza, ecc.).

Servizi offerti
Al progetto collaborano diversi attori che mettono a disposizione del progetto attività ed interventi specifici:

  • informazioni, ascolto e prima accoglienza
  • sostegno e orientamento per realizzare percorsi personali di uscita dalla situazione di disagio e/o violenza
  • servizi ed interventi volti ad affiancare le famiglie negli impegni e responsabilità di cura (educativa individuale e di gruppo)
  • attività di accoglienza di madri sole con bambini
  • ospitalità temporanea in appartamenti ad indirizzo segreto per donne sole o con figli minori in situazioni di pericolo o di grave disagio a causa della violenza
  • sostegno alla relazione madre-bambino nelle situazioni di violenza assistita dai bambini
  • misure di contrasto della povertà e di sostegno al reddito
  • consulenza legale in tutte le situazioni in cui si renda necessario il sostegno nei percorsi di denuncia
  • consulenza psicologica
  • sostegno nella ricerca del lavoro e della formazione professionale
  • gruppi di sostegno


Il progetto intende creare sinergie e connessioni fra servizi sociali, servizi sanitari territoriali con altri soggetti del terzo settore e del privato sociale a vari titolo impegnati, nell'attivare forme di aiuto e sostegno per le donne che vivono l'esperienza della gravidanza e della maternità in condizioni di difficoltà.

Data dell'ultimo aggiornamento:
23/11/2015