Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Cosa deve fare il cittadino

Dal 1° aprile al 31 ottobre di ogni anno, al fine di contrastare il proliferare dell’infestazione della zanzara tigre, si fa obbligo a tutti i cittadini:
  • Negli spazi destinati a giardino, orto, balcone, terrazzo eliminare tutti i luoghi dove la zanzara possa deporre le uova:
    1. non abbandonare contenitori che possano raccogliere acqua piovana o tenerli con l'apertura rivolta verso il basso

    2. svuotare sempre gli annaffiatoi e i sottovasi (oppure riempire di sabbia quest’ultimi)

    3. mantenere le grondaie libere da ogni ostruzione

    4. tenere pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre

    5. non svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori

  • Osservare le disposizioni previste in tutti i cimiteri del Comune di Modena
  • Utilizzare coperchi o zanzariere ben tese per coprire le cisterne o altri contenitori di acqua necessari per l'irrigazione
  • Usare con regolarità i prodotti larvicidi (pastiglie, gocce) nei tombini, nelle griglie di scarico, nei pozzetti di raccolta delle acque piovane ed in tutti i luoghi dove non sia possibile eliminare le raccolte d'acqua.

I sopralluoghi sul territorio hanno rilevato una grande importanza anche dei pluviali delle grondaie che a volte non risultano visibili perché coperti da botole di cemento ma in ogni caso raggiungibili dalle zanzare, per cui da trattare anche essi con larvicidi.

Ogni volta che piove occorre ripetere i trattamenti e svuotare qualsiasi recipiente perché può diventare incubatore per le uova e quindi favorire lo sviluppo delle larve.

Per favorire la disinfestazione larvicida nelle tombinature negli immobili di ragione privata, a seguito di un accordo è possibile, per tutti i cittadini, acquistare direttamente le confezioni di larvicida nelle farmacie e negli ipermercati a prezzi calmierati.

Se possibile la pulizia regolare e rimozione di foglie/residui si potrebbe prevedere anche la chiusura delle fessure dei tombini con zanzariera.

Per approfondire

Guarda il servizio di Trc: Zanzare: piccoli morsi, grandi rischi

Video intervista a:

  • Cristina Mussini responsabile Malattie infettive del Policlinico di Modena
  • Giovanni Ceccarelli responsabile Centro trasfusionale del Policlinico di Modena
  • Daniela Barbieri responsabile Ufficio diritti degli animali del Comune di Modena