Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Patrimonio

 Il patrimonio è collocato a scaffale aperto secondo la Classificazione Decimale Dewey, ad eccezione del materiale antico e di pregio e dei seguenti materiali conservati nei depositi esterni:

  • libri con le sigle di collocazione DP, GALCIV, TEO, ATTIRAGLIO
  • parte delle riviste (elenco riviste in deposito)
  • archivi contemporanei di arte e arhitettura


Libri e riviste
Oltre 71.000 volumi del Novecento, 16.000 dal Cinquecento all'Ottocento, oltre 300 testate di riviste di cui circa un centinaio in corso.


Fondi speciali
La biblioteca conserva importanti raccolte di stampe (4.000), disegni antichi di figura e di architettura (4.000), mappe e carte geografiche (1.000), fotografie (20.000), libri d'artista (circa 1.000), archivi d'arte e di architettura.


Fondo Allegretti: comprende la biblioteca personale di Franco Allegretti e la sua corrispondenza con artisti e critici in qualità di Presidente dell’Associazione degli Amici dell’Arte di Modena (1947-1977).
Continua la lettura
Consultazione fondo Allegretti


Fondo Tonini: comprende la ricca collezione di Umberto Tonini (1889-1957) depositata dagli eredi nel 2002. Si tratta di un'ampia tipologia di documenti su Modena e il suo territorio: fotografie e cartoline, libri, opuscoli, giornali, opere dialettali e riviste satiriche, manifesti e volantini politici del dopoguerra.

Continua la lettura