Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

23/12/2017

L’IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ SI SALDA CON PAGOPA

Il sistema di pagamenti elettronici è già attivo per le rette scolastiche e prossimamente lo sarà anche per Tosap e passi carrabili

Da questo mese l’imposta comunale sulla Pubblicità e le affissioni si paga attraverso bollettino pagoPA, il sistema di pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione stabilito dall’Agenzia per l’Italia Digitale per rendere più semplici, sicuri e trasparenti i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione.

Nei mesi scorsi il sistema è già stato attivato dal Comune di Modena per il pagamento delle rette scolastiche e prossimamente lo sarà anche per saldare Tosap permanente per le occupazioni del suolo pubblico di durata pari o superiore all'anno, e il canone per l’esposizione del cartello di passo carrabile.

L'imposta sulla Pubblicità si applica a tutti coloro che effettuano la diffusione di messaggi pubblicitari attraverso forme di comunicazione visive e/o acustiche, diverse da quelle assoggettate al diritto sulle pubbliche affissioni, in luoghi pubblici o aperti al pubblico o percepibile da tali luoghi, compresa la pubblicità effettuata sui veicoli tranne che nei casi previsti per l’esenzione.

Il gestore dell'imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle pubbliche affissioni è ICA Imposte Comunali Affini Srl nella nuova sede di via Quattro Novembre 2 (tel. 059 395814).

L’imposta va pagata entro il 31 gennaio e si può pagare oltre che mediante il modello di versamento F24 (utilizzando il codice tributo e secondo le modalità indicate nell'avviso di pagamento) tramite bollettino pagoPA. In tal caso il pagamento può essere effettuato con diversi strumenti di pagamento sul portale dei pagamenti del Comune di Modena alla voce “servizi online”, presso le tabaccherie aderenti al circuito Banca 5 (elenco sul sito www.banca5.com) e le ricevitorie Lis Lottomatica e Sisal Pay. Molti istituti di credito permettono di pagare il bollettino sul proprio homebanking tramite il circuito CBill e lo si può anche pagare sulla piattaforma “Pagacomodo” di PayTipper con carta di credito/debito e allo sportello o al bancomat, senza essere clienti, presso le principali banche aderenti al circuito PagoPa. Recentemente tra i Prestatori di Servizi di Pagamento si è aggiunto anche Satispay per pagare tramite smartphone (al sito www.satispay.com si può scaricare l'app).

Azioni sul documento