Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Biblioteche / News home / Scienza e oltre... Scrivere il DNA con CRISPR
Biblioteche

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Scienza e oltre... Scrivere il DNA con CRISPR

Venerdì 30 novembre, ore 18.30, Biblioteca Delfini - Anna Meldolesi e Gianluca Dotti dialogano sulle modifiche genetiche a piante, animali e all'uomo

 

 

L'appuntamento

 

Venerdì 30 novembre, ore 18.30, Biblioteca Delfini
Il biotech: scrivere il DNA con CRISPR
La tecnica che sta rivoluzionando la biologia, rendendola capace di modificare i geni per ottenere piante più resistenti, nuovi farmaci, e possibili, future applicazioni sull'uomo
Anna Meldolesi dialoga con Gianluca Dotti.

 

 

Anna Meldolesi

 

Biologa e giornalista scientifica, scrive sul Correiere della Sera. Il suo ultimo libro è E l'Uomo creò l'uomo. CRISPR e la rivoluzione dell'editing genomico (2017). Cura il blog CRISPeR Mania.

 

Presentazione di Anna Meldolesi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gianluca Dotti

 

Fisico e giornalista free-lance, collabora a numerose testate fra cui Wired e Business Insider.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cos'è CRISPR?

 

Sulla base di ricerche svolte in laboratori di diversi Paesi, è stata selezionata una famiglia di segmenti di DNA capaci di individuare e distruggere i batteri che attaccano un organismo. Chiamati CRISPR (un acronimo che in italiano suona come 'brevi ripetizioni palindrome raggruppate e separate a intervalli regolari'), queste ripetizioni genetiche costituiscono una forma di immunità capace di difendere l'organismo dagli attacchi esterni.

Una versione semplificata di questo sistema (detta CRISPR/Cas9) è stata modificata per fornire un potentissimo e precisissimo strumento di editing genetico che risulta di impiego molto più facile, e al contempo più economico, delle tecnologie preesistenti. Grazie al sistema CRISPR/Cas9 è stato possibile modificare permanentemente i geni di molteplici organismi.

Consentendo virtualmente di manipolare il DNA di una cellula a piacimento, queste tecniche aprono a considerazioni problematiche complesse sulle loro finalità e sul loro controllo. Il bisturi molecolare potrebbe essere presto impiegato non solo per le immunoterapie contro il cancro, le malattie genetiche e l'HIV, ma anche per fornire a diverse specie di zanzare l’immunità contro diversi agenti infettivi (Malaria, Zika virus, Dengue virus).

Se lo strumento si rivelasse davvero così preciso, in prospettiva potrebbe essere possibile manipolare anche il genoma embrionale umano.

 

Foto: una simulazione dell'editing genetico (tecnologia del bisturi molecolare) (fonte: MIT).

 

 

 

Mese della Scienza 2018

Con uno sguardo al reale e uno al possibile, il Mese della scienza 2018 esplora scenari in cui le tecnologie innovative si alleano con nuove sensibilità per il verde, le energie rinnovabili e l’ambiente.
Sarà  un  viaggio  inaugurato,  significativamente,  da  Emilia 4, l’auto solare progettata in territorio emiliano e vincitrice dell’American Solar Challenge 2018.
Dai  cinque  sensi  così  come  li  conosciamo  per  via  ‘naturale’,  si  procederà  oltre,  accorciando  la  distanza  uomo-macchina  verso  una  dimensione  dell’esperienza sempre più virtuale: assaggi di un mondo  permeato  di  tecnologia,  in  cui  si  creano  macchine  capaci  di  riprodurre  le  facoltà  del  cervello umano, e in cui cambiano sotto i nostri occhi il  modo  di  imparare,  di  produrre,  di  affrontare  le  malattie e la vita quotidiana.
Come è tradizione del Mese della scienza , realizzato in collaborazione con l’Ateneo modenese, contenuti scientifici rigorosi sono proposti a ragazzi e adulti in modo interattivo e coinvolgente.
Laboratori, dialoghi con esperti, film d’autore... e tanto altro da scoprire.

Salvo poche eccezioni segnalate, tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti. A richiesta, si rilasciano attestati di partecipazione per studenti e docenti.


Programma generale (pdf)

 


 

Foto di copertina: l'enzima Cas9, chiave del sistema CRISPR.