Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Dicembre / PERIFERIE, RIQUALIFICAZIONE, RIGENERAZIONE, UN PANORAMA NAZIONALE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

02/12/2017

PERIFERIE, RIQUALIFICAZIONE, RIGENERAZIONE, UN PANORAMA NAZIONALE

Martedì 5 dicembre alle 17.45 lezione di Simone Ombuen a Palazzo dei Musei a Modena

“Riqualificazione e rigenerazione delle periferie. Un panorama nazionale” è il titolo della lezione magistrale, aperta a tutti, che Simone Ombuen, professore di urbanistica all'Università di Roma Tre e coautore del Dossier Periferie curato da Anci e dal Centro nazionale di studi per le politiche urbane, svolgerà a Modena martedì 5 dicembre alle 17.45 ai Musei civici al terzo piano di Palazzo dei Musei con ingresso da viale Vittorio Veneto. La lezione sarà introdotta dal sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli e seguita da un intervento di Anna Allesina, presidente dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Modena.

La conferenza di Simone Ombuen (componente del direttivo dell'Istituto nazionale di urbanistica, a lungo direttore della Fondazione Astengo, autore di oltre 250 pubblicazioni, fra cui ricerche e studi per il Ministero delle Infrastrutture, degli Affari esteri e dei Beni culturali, consulente delle edizioni Il sole 24 ore, membro del comitato scientifico della Fondazione sviluppo sostenibile) rientra nel ciclo di incontri sulla città contemporanea “La città e le sue periferie. Architettura, società, spazi urbani” che proseguirà nei primi mesi del nuovo anno e rappresenta l'inizio di un più ampio progetto, che affronterà i temi del futuro della città del ‘900, curato dall'Ufficio ricerche e documentazione Storia urbana del Comune di Modena.

La lezione di Ombuen, corredata da un ricco apparato di immagini, si articola su tematiche di grande attualità. Partendo dalla ricognizione sulla struttura urbana novecentesca e sui valori e problemi da essa prodotti, con esempi sulle peculiarità del sistema emiliano e modenese, si soffermerà sulla struttura territoriale come nuovo scenario in corso e sulla formazione dell'area metropolitana medio padana. In particolare, l’esperto affronterà con una visione nazionale ed europea il tema della relazione fra progetto urbano e programmi complessi, con riferimenti all'Agenda urbana di Habitat III, al patto di Amsterdam per le città sostenibili, al ritorno dei programmi nazionali: dal Piano città al Bando periferie, con esempi di proposte progettuali elaborate da città di medie dimensioni come Modena e dalle città metropolitane. La lezione, spiegano gli organizzatori, inquadra il tema delle periferie nel rapporto con la città e il territorio, in una visione strategica e in una non differibile politica nazionale per le città. Fondamentale il ruolo dello spazio pubblico, della pianificazione e delle azioni per lo sviluppo urbano sostenibile, negli aspetti ambientali e sociali.

La partecipazione alle lezioni è libera; agli architetti e agli ingegneri (i due ordini professionali collaborano all'iniziativa) si assegnano due crediti formativi per ogni incontro; si rilasciano attestati di partecipazione a richiesta.

Informazioni: Ricerche Storia urbana, Comune di Modena assessorato alla Cultura, t. 059 2033876 (citta.sostenibili@comune.modena.it - www.cittasostenibile.it).

Azioni sul documento