Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2017 / Agosto / EX AEM/ 3 – AL ‘LABORATORIO APERTO’ LAVORI AGGIUNTIVI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

05/08/2017

EX AEM/ 3 – AL ‘LABORATORIO APERTO’ LAVORI AGGIUNTIVI

Predisposizione per il futuro sistema di trigenerazione e altri interventi. Nessun costo in più rispetto a quelli inizialmente previsti: si userà il risparmio del ribasso d’asta

L’intervento all’ex Aem per la realizzazione del “Laboratorio aperto” viene integrato con lavori aggiuntivi per la predisposizione del sistema di trigenerazione a servizio del comparto ex Amcm il cui finanziamento è nel frattempo stato approvato dalla Regione e per altre attività resesi necessarie in corso d’opera.

La Giunta comunale ha infatti approvato una perizia supplettiva relativa ai lavori di recupero dell’ex Aem, che però non comporterà costi aggiuntivi rispetto a quelli inizialmente previsti. La Regione Emilia Romagna ha infatti espresso parere favorevole a mantenere invariato il contributo POR FESR Emilia-Romagna 2014-2020 Asse 6 inizialmente deliberato (sui 2 milioni 400 mila euro di spesa per lavori inizialmente previsti il contributo europeo ammonta a un milione 800 mila euro) nonostante il ribasso d’asta registrato in sede di gara, a condizione che l’avanzo venga utilizzato per ulteriori spese sulla medesima opera pubblica. La quota di 424 mila euro della perizia suppletiva sarà quindi coperta dalle risorse risparmiate con il ribasso d’asta.

In particolare, gli adeguamenti della perizia suppletiva all’ex Aem riguardano la predisposizione degli impianti elettrici e termomeccanici all’allacciamento al futuro sistema di trigenerazione, così come degli ambienti interni, nei quali è risultato necessario realizzare controsoffittature interne nei locali servizi igienici, per la schermatura e mascheramento delle macchine interne e contro-pareti o pareti in cartongesso per realizzare mascheramenti di condotti impiantistici a parete. La previsione della realizzazione della trigenerazione ha comportato anche modifiche al progetto di sistemazione dell’area esterna dove, in previsione degli scavi per la realizzazione della futura linea si è ritenuto opportuno sostituire la pavimentazione inizialmente prevista in battuto di cemento con altra più facilmente rimovibile. Tra gli interventi aggiuntivi, anche la realizzazione di un cancello pedonale e carrabile nella nuova recinzione da realizzare verso il parcheggio dell’area ex Amcm e un sistema di oscuramento della medesima recinzione; la sostituzione dei cancelli esistenti verso via Buon Pastore; l’utilizzo di materiale lapideo con cordoli in granito per la pavimentazione dei marciapiedi invece degli autobloccanti con cordolo in cemento inizialmente previsti.

Oltre a tali opere, si sono resi necessari altri interventi, in seguito a situazioni imprevedibili al momento della progettazione, verificatisi a seguito della rimozione degli intonaci esterni ed interni che hanno messo in luce problematiche strutturali, allo spostamento e rimozione di materiali incongrui e successivamente all’esecuzione di collaudi e verifiche strutturali in corso d’opera.

Inoltre, in seguito alla decisione dell’Amministrazione Comunale di collocare al primo e secondo piano la scuola di teatro di Ert (parti dell’edificio non oggetto dei lavori attualmente in corso esclusivamente finalizzati alla realizzazione del “Laboratorio Aperto”), si è previsto un miglioramento acustico tra i locali attualmente oggetto di lavori e quelli che ospiteranno la scuola di teatro per evitare disagi ed interferenze acustiche.

Azioni sul documento