Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2013 / Ottobre / RETE CITTA’ SANE, SIMONA ARLETTI CONFERMATA PRESIDENTE
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

30/10/2013

RETE CITTA’ SANE, SIMONA ARLETTI CONFERMATA PRESIDENTE

L’assessore all’Ambiente del comune di Modena guiderà ancora l’associazione nei prossimi tre anni. Ecco i componenti del consiglio direttivo

Simona Arletti, assessore all’Ambiente del Comune di Modena è stata confermata con voto unanime presidente della Rete Città sane Oms. L’assemblea elettiva si è svolta oggi, mercoledì 30 ottobre, nella sala di Rappresentanza del Municipio di Modena. Nel corso della seduta sono stati eletti anche i componenti del Comitato direttivo che gestiranno per i prossimi 3 anni l’associazione di Comuni riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della  Sanità.

Del direttivo fanno parte i rappresentanti dei comuni di Ancona, Arezzo, Genova, Palermo, Sacile, Foggia, Pavia, Firenze e Molfetta. Sono inoltre membri di diritto le “Città progetto Oms” Milano, Torino, Padova, Venezia, Udine, Bologna e Modena.

 “Molto è stato fatto in questi tre anni e altrettanto resta ancora da fare, in collaborazione con il ministero della Salute, l’Istituto superiore sanità e Federsanità Anci, per dare autorevolezza politica alle iniziative della Rete”, ha commentato dopo la sua riconferma alla presidenza della Rete Simona Arletti.

“Numerose iniziative – aggiunge Arletti -sono in cantiere per dare visibilità sempre maggiore e rilanciare il valore dell'adesione alla Rete di città anche diverse per dimensioni e caratteristiche. Ma ritengo che quanto è emerso nell’assemblea odierna ci metta sulla giusta strada per proposte qualificate come Globulandia, la mostra interattiva per promuovere la donazione di sangue”.

“Modena è convinta di avere come città - ha concluso Arletti - le idee, le energie umane e le relazioni che permetteranno di lavorare positivamente con le altre realtà e le istituzioni nazionali ed europee verso gli obiettivi di Salute 2020”.

Attualmente sono una settantina le città che aderiscono all’associazione, distribuite in tutto il territorio nazionale.

All’assemblea modenese erano presenti sindaci e assessori di città importanti da nord a sud, come Torino, Milano, Padova, Venezia, Udine, Sacile, Genova, Bologna, Pavia, Piacenza, Ferrara, Firenze, Arezzo, Foggia, Molfetta e Palermo.

Azioni sul documento