Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Marzo / “PIC SAN FAUSTINO”, UN NUOVO PUNTO DI TERAPIA INIETTORIA
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

20/03/2019

“PIC SAN FAUSTINO”, UN NUOVO PUNTO DI TERAPIA INIETTORIA

All’interno della Polisportiva di via Wiligelmo, grazie alla convenzione con il Comune, l’ambulatorio gestito da infermieri volontari e aperto tre giorni alla settimana

La rete dei Punti iniettori a Modena, che vede già in funzione altri quattro ambulatori, si arricchisce ulteriormente. Mercoledì 20 marzo presso la Polisportiva San Faustino di via Wiligelmo 72, presenti l’assessora al Welfare del Comune di Modena Giuliana Urbelli e il presidente della Polisportiva Piernicola Tartaglione, ha aperto “Pic San Faustino”, un ambulatorio per la terapia iniettoria gratuita.

Il nuovo ambulatorio è inserito nella convenzione sottoscritta dal Comune di Modena con Ancescao, Comitato di Modena della Croce Rossa Italiana e Gruppo Infermieri Volontari di Cognento per la gestione del servizio di terapia iniettoria coordinato dal settore Politiche sociali. Nel caso di “Pic San Faustino” a garantire la continuità del servizio, oltre che la copertura assicurativa dei volontari e la salubrità degli ambienti sarà la stessa Polisportiva San Faustino.

L’ambulatorio, a cui si accede con prescrizione medica, è ubicato al primo piano dell’edificio, in un locale rinnovato, climatizzato e servito da ascensore; è aperto tre giorni alla settimana (lunedì e venerdì dalle 10 alle 12, mercoledì dalle 15 alle 17) e gestito da personale paramedico volontario iscritto all’Ordine degli Infermieri della provincia di Modena che garantisce professionalità, assistenza e offre un esempio concreto di solidarietà. Vi si effettuano prestazioni come l’iniezione intramuscolo, la misurazione della pressione arteriosa e modeste medicazioni.

La proposta di un punto di terapia iniettoria all’interno della Polisportiva nasce dalla richiesta di avere un presidio sanitario a disposizione dei residenti della zona e dei tanti soci che vivono il Circolo come una seconda casa. Complessivamente sono 1600 i soci della Polisportiva che attraverso il Punto iniettorio rafforza ulteriormente il proprio ruolo sul territorio contribuendo anche alla coesione sociale. Inoltre, l’ambulatorio arricchisce ulteriormente l’offerta già varia del centro di vicinato di via Wiligelmo dove, oltre a supermercato e negozi, sono presenti farmacia, studi medici e veterinari.

Azioni sul documento