Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Sala Stampa / Archivio Comunicati Stampa / 2019 / Agosto / FERRAGOSTO A MODENA /2 – LA “CARMEN” AL SALOTTO AI GIARDINI
Sala Stampa

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

12/08/2019

FERRAGOSTO A MODENA /2 – LA “CARMEN” AL SALOTTO AI GIARDINI

Giovedì 15 agosto alle 21 invito a scoprire l’opera di Bizet con Momus, tra voci di talenti diretti da Federica Cipolli al pianoforte e narrazioni di Stefano Seghedoni. Ingresso libero

La sera di Ferragosto a Modena fa rima con musica lirica e, più precisamente, con “Invito all’Opera”. Una iniziativa, a cura del Salotto Aggazzotti per la rassegna “Salotto in piazza… ai Giardini”, che si ripete con successo, vista la grande tradizione modenese del Belcanto, sempre viva per l’impegno degli artisti, per l’attenzione ai talenti, e per la passione del pubblico.

Ritorna così giovedì 15 agosto alle 21, ai Giardini Ducali di corso Canalgrande a ingresso libero, “Ferragosto in Lirica”, dedicato in questa edizione alla “Carmen” di Georges Bizet. L’appuntamento, in collaborazione con l’associazione Mo-Mus, vedrà l’esibizione di talenti e artisti diretti da Federica Cipolli al pianoforte, mentre al maestro Stefano Seghedoni è affidata la narrazione e quel che può servire per entrare meglio nell’architettura musicale e narrativa della celeberrima opera lirica.

Sul palco Mae Hayashi, che interpreta Carmen, Domenico Menini - Don Josè, Lorenzo Barbieri – Escamillo, e Ilaria Casai, che presta corpo e voce a Michaela. Al violino, il maestro Gen Llukaci.

La trama di Carmen è nota. Don Josè è un giovane brigadiere. Sua madre vorrebbe si fidanzasse con Micaela, ragazza semplice che vive nel suo paese. Lui è sedotto dalla sigaraia Carmen, coinvolta in una rissa. Affascinato da lei che danza, la lascia fuggire dal carcere e perciò viene punito. Quando si rivedono, lei lo convince a disertare per seguirla, nonostante sia attratta anche dal torero Escamillo. Lui la segue sui monti, dai contrabbandieri, ma capiscono di non essere felici: lui è geloso, lei insofferente. Micaela invita Josè a tornare al paese dalla madre morente. Lui parte ma solo dopo essersi battuto in duello con il rivale Escamillo, che Carmen segue a Siviglia. A Siviglia si ritrovano, fuori dall’arena, e Josè chiede a Carmen di tornare con lui, ma lei rifiuta con disprezzo e lui la pugnala a morte.

Gli spettacoli del “Salotto in piazza… ai Giardini”, a cura del Salotto Aggazzotti  iniziano alle 21 e sono a ingresso libero. In caso di maltempo si svolgono al Teatro Tempio in viale Caduti in guerra. Il programma domenicale integra quello dei “Giardini d’Estate” a cura di Studio’s nell’Estate modenese del Comune con Hera e Fondazione Cassa di risparmio di Modena. Il programma si può consultare online sul sito del Salotto Aggazzotti (www.simonettaaggazzotti.it) o all’interno del programma completo dell’Estate modenese (www.comune.modena.it/estate2019).

Azioni sul documento